Sorrento, Di Nunzio:”Il campionato è ancora lungo”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Sorrento – Il turno numero 23 del girone A della Prima Divisione ha sorriso ai rossoneri, nonostante i Ruotolo boy’s siano stati impossibilitati dal GOS di Reggio Emilia a scendere in campo al ‘Giglio’, contro la Reggiana: lo spezzatino congelato è andato infatti indigesto al Benevento di Imbriani, sconfitto in casa dalla capolista Ternana. Lo stop dell’inseguitrice più temuta ha rilassato gli animi dei tifosi, ma non quello di Francesco Di Nunzio: ‘Play-off in tasca? Macchè – ribatte lo stopper romano. – Il campionato è ancora lungo, quindi è troppo presto per pensare a mettere ipoteche. Piuttosto, è arrivato il momento di cominciare ad affrontare le partite che ci attendono da qui alla fine come fossero tutte finali. Stiamo attraversando un periodo positivo, è vero. Ma ciò non esclude che all’angolo potrebbe attenderci un momento di flessione: ecco perché bisogna stare in campana fino alla fine’. Parole sagge, da calciatore esperto e navigato. Quello che Di Nunzio sta pian piano diventando. Una maturazione che negli ultimi due mesi sta avendo picchi sempre più alti, complice anche l’aiuto di Nocentini, l’altro stopper che Ruotolo ha ripescato dalla naftalina e che adesso comanda la difesa rossonera fianco a fianco proprio con Di Nunzio: ‘Giocare con un calciatore esperto come Gianluca per me è un vantaggio – analizza il difensore costiero. – In campo mi guida, mi dà informazioni. Insomma, rende tutto più semplice: la sua esperienza è utilissima a me ed a tutta la squadra’. Nocentini a parte, è tutto il Sorrento che con l’avvento di Ruotolo ha cambiato faccia. Ed a testimoniarlo sono i risultati: tre vittorie ed un pareggio in cinque partite. Numeri importanti che hanno riacceso l’entusiasmo della piazza ed anche dello stesso spogliatoio rossonero: ‘Tra noi calciatori c’è molta armonia – conferma Di Nunzio, – stiamo cavalcando l’onda dei risultati. E poi giochiamo con tranquillità, caratteristica fondamentale per fare bene. Ruotolo meglio di Sarri? Ogni allenatore ha il suo modo di intendere il calcio: Sarri era più attento alla tattica, Ruotolo ci lascia più liberi. Ma nel calcio, si sa, sui giudizi pesano come i macigni i tabellini a fine gare: se vinci sei il miglior allenatore sulla piazza, se perdi un brocco’.

Michele Gargiulo

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!