Massa, Iovino:”Ad Angri per il colpaccio”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

In cerca di riscatto dopo la sconfitta con la Libertas Francesco Iovino (foto Pollio)

Massa Lubrense – E’ di certo uno dei migliori under del girone B di Eccellenza Francesco Iovino, classe ’94 proveniente dal Sorrento, che a Massa Lubrense sta facendo innamorare i tifosi nero azzurri. Il Commissario tecnico della Rappresentativa Enzo Leccese ormai lo considera una pedina fondamentale e domani sarà in campo a Salerno contro la formazione del cavalluccio marino.
Ad espugnare il Marcellino Cerulli la settimana scorsa ci ha pensato una Libertas Stabia cinica e spietata che ha sfruttato al massimo il fattore età media, ma anche la freddezza di alcuni suoi under.
«Nessuno di noi under era ansioso – commenta Iovino -. Eravamo consapevoli della posta in palio e volevamo ottenere il massimo. Ci abbiamo provato, ma abbiamo anche sbagliato troppo sotto porta così non si può andare avanti perché tutti facciamo grandi sacrifici».
Un ciclo terribile è finito. Il Massa è atteso dal trittico di match con Angri, Due Principati e Atripalda che segnerà le reali potenzialità degli uomini del presidente De Gregorio.
«Il bilancio del ciclo passato di certo non possiamo considerarlo positivo perché abbiamo disputato delle gare nelle quali avremmo meritato i tre punti, ma ne abbiamo ottenuto solo due – spiega l’esterno -. Siamo stati sfortunati, ma adesso abbiamo un ciclo di gare da cui dovremmo trarre il massimo dei punti possibili».
L’avversario prossimo si chiama Angri, il centrocampista massese ha già affrontato i grigio rossi in amichevole con la Rappresentativa e chiama tutti i suoi compagni al match della vita per fare tre punti.
«E’ una nostra diretta concorrente per la salvezza. Per me è possiamo farcela – conclude Iovino -. Li ho affrontati in amichevole con la Rappresentativa e se tutti riuscissimo a dare il massimo potremmo ottenere un buon risultato ».

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!