Impresa Apd contro i Colli Aminei

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Napoli – Ha dovuto aspettare due settimane per sfoderare la grande impresa la Apd Carotenuto che espugna la Vittorini di Napoli contro gli imbattuti Colli Aminei vincitori della Coppa Italia regionale.
Il team del presidente Carotenuto gioca la partita perfetta e ottiene con merito tre punti che rilanciano la corsa alla salvezza dei bianco blu. I santanellesi si ricordano le origini spartane del proprio roster e con le giuste scelte in attacco e tanta abnegazione in difesa si impongono per 3-0.
«E’ stata una vittoria importantissima dopo un periodo di sosta – commenta Gargiulo libero e seoncdo allenatore della squadra costiera -. Questo risultato ci avvicina alla salvezza, ma guai ad abbassare la guardia perché martedì siamo attesi alla prova del nove contro il Faicchio».
Una gara di tanta umiltà per Amitrano e compagni che decidono di giocare spesso muro e fuori in attacco dove anche il barone Miccio utilizza arrota tanto la palla per mettere in difficoltà i blocchi dei padroni di casa.
Carmine Lauro schierato come schiacciatore ricevitore è una costante a muro costruendo punti importanti, mentre Souza e Cangiano al centro riescono ad essere incisivi e chiudere i varchi agli schiacciatori napoletani.
Nei momenti di difficoltà il mago Gargiulo riesce con qualche gioco di prestigio in ricezione e il sacco di Napoli è servito per un gruppo che se conscio dei propri mezzi avrebbe potuto raggiungere risultati migliori della semplice salvezza.

Colli Aminei – Apd Carotenuto 0-3
(23-25; 18-25; 22-25)
Apd Carotenuto: Miccio, Leone, Lauro C, Souza, Cangiano, Amitrano, Gabriele (L), Carotenuto, Lauro A, Staiano, Ruggiero, Denza (L), Astarita.
Allenatore: Cafiero – Gargiulo

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!