Esposito e Zapparella da incubo

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Non basta la verve di Porzio al Massa Lubrense

Massa Lubrense – Di certo una partita che vede i nero azzurri del Massa Lubrense pagare a caro prezzo gli errori sotto porta e le ingenuità difensive dei suoi under che permettono alla Libertas Stabia di imporsi da grande squadra.

Fiorentino 6: Praticamente inoperoso per tutta la gara. Becca tre goal senza avere la minima colpa.
Zapparella 4: Ne combina una più del diavolo. Provoca il rigore con un intervento spinto dalla foga. Stende Teta e provoca la punizione da cui nasce la seconda rete e per finire la giornata non chiude la diagonale in occasione della terza marcatura.
D’Esposito 5.5: Pesa come un macigno sulla sua prestazione il goal che fallisce in chiusura di primo tempo. Corsa e abnegazione non gli mancano.
Cappiello 5: Un primo tempo più di copertura che di costruzione, nella ripresa ci prova, ma senza costrutto.
dal 28’st Celentano 6: Lo spirito giusto di chi entra dalla panchina e dà tutto quel che può sfiora la rete del pareggio sul 1-2.
Bagnulo 6: La difesa ne prende tre, ma i centrali fanno buona guardia sugli attaccanti avversari. Pareggia di forza e grinta.
Autiero 6: Stesso discorso del compagno di reparto, chiude bene spesso e volentieri su Migliozzi e Balzano.
dal 38’st Balduccelli sv
Iovino 6: Primo tempo brutto e da chi l’ha visto, ripresa vogliosa e con tanto lavoro tutto se stesso a disposizione della squadra.
Vinaccia 5.5: Corre spesso a vuoto. Fuori posizione più spesso del solito.
dal 22’st Cuomo 6: Da applausi una sua conclusione su cui Rastiello compie un autentico miracolo. Buono l’impatto sulla partita.
Marino 5: Cavallo pazzo è a secco da tre turni, oggi si intestardisce a fare da solo sbagliando.
Porzio 6: Quando decide di giocare come sa il Massa cambia volto. Sempre presente nel vivo dell’azione per 60 minuti. Avvio sottotono.
Esposito V 4: oggi è la brutta copia di se stesso. Prende un rosso ineccepibile perché crede di avere il carisma dell’over pur essendo un under. Le proteste sarebbe meglio lasciarle al capitano. Non salta mai l’uomo e non incide.
Palmieri 5.5: Azzecca i cambi, ma sbaglia a tenere in campo un Vincenzo Esposito troppo brutto per essere vero.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



One thought on “Esposito e Zapparella da incubo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!