Basso: “C’è voglia di continuare il trend positivo”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Simone Basso commenta il momento della squadra dopo la vittoria con l'Avellino (foto Pollio)

Sorrento – In casa rossonero si respira aria buona, la squadra è presente, concreta, e con l’Avellino ha dato l’impressione di poterle vincere tutte, senza soffrire i morsi dei lupi che in verità sembravano costretti da una museruola. E’ arrivata anche la prima rete in rossonero di Simone Basso, un bel destro di controbalzo che ha chiuso la gara con gli irpini e ha messo una pietra sul quinto risultato utile (quarta vittoria) della dorata era Ruotolo appena iniziata.
«Bello fare gol – commenta il centrocampista – ma per me non è così importante come la prestazione della squadra. Per un periodo ci sono andato vicino e con l’Avellino è arrivato, sono contento ma per me non cambia niente». L’ex Frosinone spiega cosa è cambiato con l’avvento del mister campano; una svolta soprattutto psicologico e ben visibile in tanti rossoneri che sembrano rigenerati.
«Sicuramente il mister ci ha dato serenità e tranquillità, ha tirato fuori qualcosa di più da ognuno di noi che non era uscito fuori nel primo periodo, ha azzeccato la ricetta per farci rendere al meglio».
La partita di domenica ha visto l’esordio di due signori centrocampisti, Zanetti e Beati; il primo padrone della mediana per tutta la gara, il secondo subentrato con personalità ad un quarto d’ora dalla fine. Segnali positivi, in definitiva, da entrambi.
«Il loro curriculum parla da solo – dice Basso -, hanno sempre dimostrato di meritare palcoscenici importanti ma per

"Ruotolo ha tirato fuori qualcosa in più da ognuno di noi"

problemi ed infortuni non ci sono riusciti: sono arrivati e si sono messi subito a disposizione, sposando subito il progetto Sorrento anche se non è sempre facile scendere di categoria e adattarsi immediatamente».
Domenica sarà la volta della Reggiana con l’incognita neve allo stadio Giglio. La truppa di Ruotolo non ci pensa e si allena sperando di poter scendere in campo e fare ancora bene, anche se è previsto un peggioramento delle condizioni nel fine settimana.
«Stiamo preparando la partita come sempre ma sappiamo bene che deciderà il tempo se giocheremo o meno – spiega il laterale -. Noi siamo mentalmente pronti e speriamo di scendere in campo perchè c’è voglia di continuare il trend positivo».
Un’ultimo pensiero del centrocampista è dedicato alla presenza sugli spalti di Paulinho e Armellino, due ex Sorrento accolti con tanto entusiasmo dai tifosi domenica nella gara casalinga con il team di Bucaro.
«A me ha fatto piacere che i ragazzi siano venuti a salutare, soprattutto Armellino – conclude Basso – che fino ad una settimana fa era con noi mentre non ho giocato con Paulinho. E’ la dimostrazione che la gente apprezza quello che un giocatore fa qui ed è bello che due ex compagni siano venuti a fare il tifo per noi». Paulinho ha lasciato il ricordo di tanti gol e una promozione mancata di un soffio, chissà che quest’anno non si riesca a raggiungere l’obiettivo B. Con un Sorrento così in forma, niente è impossibile.
©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!