Massa, il Dg Gargiulo carica i suoi:”L’imperativo è vincere”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

"Dobbiamo essere più svegli. Ora bisogna vincere"

Massa Lubrense – In questa stagione sono cambiate tante cose in casa nero azzurra, ma non l’amore e la dedizione che tutta la dirigenza profonde nel Massa Lubrense . Il solito loquace Dg Mario Gargiulo confessa pregi e difetti della creatura massese dopo la pesante scoppola di domenica scorsa al Simonetta Lamberti.
«E’ stata probabilmente la peggiore gara della stagione e abbiamo perso meritatamente – dichiara il dirigente nero azzurro -. Il Città di Cava ci è superiore quando siamo al completo per cui la differenza c’è tutta, anche perché noi puntiamo ad obiettivi diversi rispetto ai loro».
Uno degli storici componenti della società di via Arenaccia di certo non ha mandato giù il fatto di essersi presentati a giocare un match così importante con assenze gravi per il Massa che  da novizia sta pagando troppi scotti in questa stagione.
«Abbiamo dimostrato di poter competere anche contro le prime, ma solo al completo – spiega Gargiulo -, ma senza tre elementi che spesso sono titolari le cose si fanno difficili e si viene a spezzare quel filo sottile dell’equilibrio e dell’alchimia della squadra».
Al Lamberti mancavano: Cappiello, Esposito e Iovino, chi ha giocato di certo ha fatto il massimo, ma i metelliani volevano fortemente i tre punti anche in vista della possibile penalizzazione che colpirà l’Agropoli per riaprire il campionato. Il Dg però sbotta anche perché la graduatoria pesa come un macigno e alcuni dettagli sembrano fondamentali.
«Siamo al primo anno ed è vero, ma in campo spesso siamo stati anche sciocchi a prendere alcune sanzioni arbitrali stupide che poi hanno pesato nel corso della stagione – tuona il dirigente -. In alcuni casi andrebbe bene anche cercarsi la squalifica in situazioni particolari pur di giocare i match che contano senza il peso del giallo. Ci vuole un pizzico di esperienza in più e questo lo paghiamo a caro prezzo».
All’andata fu un match tirato ed equilibrato che i giallo blu della Libertas Stabia fecero proprio grazie all’esperienza dei propri uomini migliori. La compagine di Nunzio Di Somma è in corsa per i play-off, gioca sul sintetico del Menti e sarà ostacolo duro da superare.
«All’andata abbiamo dimostrato di poter giocare alla pari – conclude Gargiulo -. La classifica parla chiaro per noi è fondamentale vincere e attendere notizie positive anche dalle altre partite e dai recuperi che ci saranno per cercare di ampliare il numero delle contendenti alla salvezza».

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!