Sorrento – Avellino, le pagelle: Ginestra è un trascinatore implacabile, Scappini un fantasma

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

ROSSI 6: Inoperoso per tutto l’arco dei novanta minuti di gioco perché l’Avellino non tira mai nello specchio della porta, si fa notare solo per l’eccezionale gestione dell’ordinaria amministrazione.
VANIN 6: Meno appariscente del solito in avanti, si limita a mettere il bavaglio a De Angelis prima e M.Ricci poi.
TERRA 6: Stilisticamente non è impeccabile, ma i suoi interventi sono sempre efficaci: con le buone o con le cattive dalle sue parti non si passa.

Gianluca Nocentini (Foto Penna)

NOCENTINI 7: Superbo nella marcatura di Zigoni, guida il pacchetto arretrato con l’autorità di un principe. Con lui a presidiare l’area di rigore il Sorrento può dormire sonni tranquilli.
BONOMI 7: La cura Ruotolo l’ha rinfrancato: preciso, ordinato, vince di misura il duello con il peperino Herrera, chiudendo ogni varco al guizzante esterno di Bucaro
CROCE 5,5: Gli manca il guizzo giusto per piazzare il dribbling e vincere l’uno contro uno (dal 40’ s.t. CORSETTI 6: Il palo gli nega il secondo gol consecutivo tra le mura amiche).
CAMILLUCCI 6,5: La sua presenza è fondamentale nell’economia del gioco. Erge un muro invalicabile davanti alla difesa.
ZANETTI 6,5: E’ alla prima gara ufficiale, ma sembra conosca i compagni da una vita. L’intesa con Camillucci è perfetta, così come il suo lavoro di taglia e cuci.
BASSO 7: Le sue accelerazioni spaccano in due la difesa irpina. Prestazione divina, condita dal primo pallone scaraventato in rete della stagione (dal 46’ s.t. SABATO s.v.)
SCAPPINI 4,5: Un fantasma: latita in attacco senza mai pungere e sbaglia un gol già fatto nella prima frazione di gioco. Invece di disperarsi per il mancato trasferimento al Perugia, farebbe meglio ad onorare con prestazioni decenti la maglia che, suo malgrado, sarà costretto a portare sulle spalle fino al termine della stagione

Ciro Ginestra

GINESTRA 7: Ormai non ci sono più aggettivi per descriverlo. Il morso del Cobra avvelena il lupo irpino e spiana la strada della vittoria al Sorrento. La saudade di bomber Paulinho presente sugli spalti è attenuata dalle gesta del cannoniere di Pozzuoli, vero trascinatore della squadra rossonera (dal 36’ s.t. BEATI s.v.)
ALL. RUOTOLO 7: Se non ci fosse stato di mezzo il furto di Taranto, quello di oggi sarebbe il quinto risultato utile consecutivo. E’ innegabile che con lui alla guida la squadra abbia invertito la marcia e si appresti ad un finale di stagione dalle mille sorprese.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!