La Polisportiva sfiora il colpaccio con Portici

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Sorrento – Una Polisportiva convincente sfiora la vittoria con la seconda classificata in serie B, la Pegaso Portici che segue da vicino Ariano Irpino con soli due punti in meno in classifica. Una partita spettacolare, giocata punto su punto e sempre sul filo dell’equilibrio, fino agli ultimi secondi di gioco e che lascia l’amaro in bocca alle sorrentine, penalizzate anche da un incerto arbitraggio.
Primo quarto a firma Polisportiva; la squadra di coach Falbo riesce a chiudere il primo parziale con cinque punti di vantaggio con il risultato di 21-16. Sembra la partita giusta per un risultato a sorpresa, ma già nel secondo quarto la Pegaso torna in gara prepotentemente. Curioso episodio a pochi secondi dall’inizio della frazione, con la palla che rimane incastrata tra ferro e tabellone e l’arbitro che cerca comicamente, senza successo, a tirarla giù. Arriva la Stamegna e gli fa vedere come si fa, anche se lui si vendicherà fischiando a senso unico (direzione Portici) con qualche decisione ai limiti del regolamento. Tanti falli e tanti errori da entrambe le parti, la partita è maschia e si segna poco. A -2.35 la Pegaso si porta in vantaggio per la prima volta. Prima della sirena l’arbitro inverte due liberi per le costiere con un fallo tecnico discutibile permettendo alle ospiti di portarsi a +5. Un gap che rimarrà costante per tutto il terzo quarto seppur le sorrentine giochino una gran gara, trovando prima della fine il pari con la Ayroldi. Portici si riporta avanti e Stamegna risponde dalla distanza, ma un gioco da tre per le ospiti fissa il risultato a 45-48. Decisivi gli ultimi dieci minuti: in 6 primi i punti in totale realizzati dalle due formazioni sono cinque, e ci si batte colpo su colpo. Portici dà un colpo di coda alla gara portandosi a +6 a un minuto dalla fine ma la Stamegna indovina una tripla a 40 secondi dal termine. Il ferro spegne le speranze sorrentine e sul capovolgimento la gara è chiusa, sul punteggio di 53-58.

Polisportiva – Pegaso Portici
Parziali: 21-16, 4-14, 20-18, 8-10.
Polisportiva – Ayroldi 5, Aurigemma 4, Stamegna 25, Cacace 9, Valisena 1, Errico 9, Di Palma, Acampora n.e. Coach: Falbo.

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!