Catenaccio del SGB: battuta la Juve Agerolina

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Aprea (SGB) in azione contro la Juve Agerolina

Il San Giovanni Battista supera di misura una delle pretendenti alla vittoria finale, imponendosi , ancora una volta in casa,  sulla Juve Agerolina. Nel primo tempo le due squadre si fronteggiano soprattutto a centrocampo, con rare sortite offensive, tanto che il taccuino rimane quasi immacolato, fino al 30°, quando Bilgini impegna un attentissimo D’Urso con un drop dal fronte destro dell’area di rigore rossoblu. Il SGB , pur lasciando l’iniziativa alla squadra ospite, cerca di ribattere in azioni di contropiede, senza però impegnare oltremisura D’Antuono. Nel secondo tempo, Ricciardi prende il posto di Di Palma infortunatosi nella fase finale della prima frazione. La Juve Agerolina è ben decisa a fare propria l’intera posta , cercando insistentemente, ma con poco ordine, la via della rete , trovando nel contempo un SGB ben raccolto a difesa di D’Urso. Al 67°, è ancora SuperNIK, che devia oltre la traversa un calcio di punizione calciato da Cuomo. Al 78° il direttore di gara annulla la rete dello stesso attaccante, in quanto viziata da un evidente fuorigioco. Un minuto dopo ancora l’estremo difensore di casa , si supera, neutralizzando un tiro a botta sicura di Sebastiano Esposito. All’84° il SGB reagisce in contropiede. Nel successivo calcio d’angolo, Ricciardi, con uno stacco magistrale, colpisce di testa,
superando imparabilmente D’Antuono, portando in vantaggio la propria squadra
. Nei minuti che seguono e nel lungo recupero accordato da Balbi, la Juve Agerolina attacca a testa bassa, tentando il tutto per tutto, prestando il fianco ai contropiede dei padroni di casa, ma il risultato rimane fissato sul 1-0.
Quello visto oggi al Massaquano, è stato certamente un SGB assolutamente inedito, che ha lasciato l’iniziativa alla forte Juve Agerolina, agendo quasi esclusivamente in contropiede. Una tattica che ha storicamente dato ottimi risultati in tutte le categorie, una vera e propria filosofia calcistica: il catenaccio all’italiana.

Campionato Reg. Prima Categoria – Girone E
SAN GIOVANNI BATTISTA – JUVE AGEROLINA   1-0
San Giovanni Battista: D’Urso, Guida, Del Gaudio, Macrì, Di Palma (46 Ricciardi), Parlato (86 Ruggiero),  Aprea (75 Inserra), Di Paola, Piccolo, Caccioppoli, Esposito – a disp. De Simone, Lombardi , Abbruzzese – Allenatore Celentano
Juve Agerolina: D’Antuono, Panico, Calabrese (70 Buonocore), Milano (75 Cirillo), Martone,  Florio,  Bilgini, Ruocco, Cuomo, DAuria, Esposito – a disp. Matrone, Inserra, Coccia – Allenatore Di Martino
Arbitro: BALBI di Caserta
Reti: 85 Ricciardi (SGB)
®riproduzione riservata
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!