Basket U17M: Fortitudo costa caro il terzo quarto

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Torre Annunziata – Dimostra di essere squadra tosta e tonica per circa 30 minuti di gioco la Fortitudo Sorrento che paga a carissimo prezzo un terzo quarto che definire sciagurato è puro eufemismo.
Il Savoia ci mette una cattiveria agonistica massima per ribaltare il gap di 14 punti che matura nel corso della contesa e all’uscita dagli spogliatoi dopo l’intervallo lungo ribalta le sorti di un match  con una zone press a tutto campo che i fortitudini non riescono a battere con la facilità dei primi 20 minuti di gioco.
«Abbiamo giocato i primi due quarti davvero bene e siamo riusciti a raggiungere anche il +14, ma ci siamo fatti recuperare nel terzo quarto sul loro pressing – commenta coach Cascella -. Abbiamo pagato la sterilità offensiva al rientro dagli spogliatoi, infatti, abbiamo segnato solo 5 punti».
La Fortitudo però non ci sta a perdere rimane aggrappata all’incontro anche grazie alla buona vena di Mauro, 11 a referto per lui, e riesce a portarsi anche sul -2, ma è condizionata dai liberi e a pochi secondi dal termine i padroni di casa mettono dentro il canestro che ipoteca i due punti.
« Sinceramente sono soddisfatto del carattere mostrato non mollando fino alla fine peccato per qualche fischio sbagliato nei momenti topici e alcuni passaggi a vuoto – conclude l’allenatore bianco verde -. I ragazzi ora non devono mollare e continuare a lavorare cercare di vincere queste due partite che restano e fare più punti possibili nella seconda fase».

Savoia – Fortitudo Sorrento 51-47
(9-14 21-31 41-36)
Fortitudo Sorrento: Mauro 11, Bianco 3, Milito 3, Di Maio 4, Gargiulo 9, Ardia 2, Giordano 9, Maresca 4, Vespoli, Montuori N., Lardaro.
Allenatore: Cascella

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!