Sorrento, Zanetti:”Sono sceso in C per lottare”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Il nuovo acquisto Paolo Zanetti

Sorrento – Sicuro di se, anche un po’ spavaldo Paolo Zanetti uno dei nuovi acquisti del Sorrento che oggi è sceso in campo per 45 minuti nella partita contro il Massa Lubrense. Due tocchi e passaggi precisi per il centrocampista giunto in Costiera dal Grosseto.

«Se avessi pensato al declassamento non sarei venuto di certo qui – commenta l’ex Torino -. È un’opportunità importante, mi piace impostare il gioco anche se sono un centrocampista completo. Sono sceso in C per lottare e raggiungere gli obiettivi che si propone la società».
Ancora non era un giocatore del Sorrento, ma ha assistito alla partita dei suoi futuri compagni contro il Taranto e si è fatto un’idea dei rossoneri.
«Siamo una squadra forte che in Puglia ha giocato a viso aperto contro la vice capolista anche in trasferta, ma è andata così – spiega Zanetti -. La rabbia per quanto avvenuto lunedì dobbiamo immetterla sin da domenica per vincere».

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!