Juniores: Al Massa il derby con il Vico, vincono tutte le costiere. Sant’Agnello-Savoia: si aspetta il giudice sportivo

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

E’ un campionato avvincente quello del girone H per le Juniores della Penisola Sorrentina che si stanno ben comportando al cospetto di realtà come Savoia, Atletico Bosco e Città di Pompei.
La graduatoria è guidata con il piglio autoritario della grande squadra dal Massa Lubrense di Luigi Gargiulo.
I nero azzurri hanno un margine di tre punti sul Città di Pompei primo inseguitore, mentre il Savoia è rimasto al palo dopo il match in quel di Sant’Agnello contro il Football Club di Giuseppe Cappiello.
Il Massa Lubrense non teme neppure il derby con il Vico Equense e riesce a piazzare un grande poker al Massaquano annichilendo i giovani bianco rossi che avevano voglia di riscatto dopo la sconfitta dell’andata. La migliore difesa del girone è ancora una volta una garanzia per Alfano e compagini che chiudono la pratica presto.
Le reti di Beato e Mattia Iaccarino permettono al Sant’Agnello di battere il Savoia e raggiungere posizioni più consone alle capacità del roster del presidente Negri; tuttavia si è in attesa delle determinazioni del giudice sportivo, in quanto durante la gara si sono verificati dei disordini in campo. I bianchi vedono aumentare la distanza dalla vetta a cinque lunghezze e vengono superati anche dal Pompei corsaro in quel di Capri.
La Libertas Stabia riesce a spezzare le velleità dell’Atletico Bosco con un grande poker e ad avvicinarlo in classifica, mentre torna alla vittoria con merito il San Giovanni Battista. I giovani vicani al primo anno di esperienza passano sul campo del Pimonte con un pirotecnico 4-3 grazie alla doppietta di Gargiulo e alle reti di Guida e Cosenza. Manita del San Vito Positano alla Pro Scafati.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!