Sant’Agnello sconfitto dall’Ercolano con un largo 5-2

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Non bastano Inserra e Esposito, Sant'Agnello battuto

Ercolano – Il Sant’Agnello non riesce a reggere l’urto del Rita Ercolano secondo in classifica che porta a -6 il distacco dal Cicciano che perde a Volla. Gli uomini di Guarracino hanno comunque giocato un primo tempo gagliardo, così come aveva chiesto loro l’allenatore, che permette alla Fc di terminare il primo tempo sotto di un solo gol con il risultato di 2-1 , per effetto della rete di Andres, attaccante ercolanese, che raccoglie un cross in mezzo su punizione di Di Tuccio, di un gol dello stesso di Tuccio che su punizione trova l’angolino giusto e trafigge Palomba e del colpo di testa di Inserra  su cross di Schettino, che premia i ragazzi del Sant’Agnello e tengono alte le speranze in vista della ripresa.
Nel secondo tempo l’Ercolano ci prova subito con due azioni firmate De Rosa e Cardone ma Palomba è pronto e nega la gioia del gol agli avanti ercolanesi, che però trovano il terzo gol con un tiro dal limite di Esposito mentre al 12′ ancora Di Tuccio firma la sua doppietta personale e il poker per la squadra allenata da Mottola. Il Sant’Agnello non è domo e trova la seconda rete con Esposito che raccoglie un bel cross di Scelzo e infila di testa comodamente il 4-2, che potrebbe diventare 4-3 per effetto di un colpo di testa di Iozzino che però finisce di poco a lato. Prima del fischio finale c’è tempo per il quinto gol dei padroni di casa con Cardone che al centro dell’area raccoglie un cross e infila Palomba. Il Sant’Agnello resta ancora immobile sul fondo della classifica, aspettando il derby con il Vico in una gara che si preannuncia da dentro o fuori per gli uomini di Guarracino.

Rita Ercolano – Manzella, Mancuso, Prisco V., Prisco A., Borrelli, Andres (16′ st Prisco U.), Esposito V. (38′ st Vaccamaiello), Del Gaudio, Cardone, Di Tuccio, De Rosa (18′ st Caruso). All.  Mottola.
Sant’Agnello – Palomba, Ferraro, Guarracino, Cappiello, Dentale, Fiodo (3′ st Esposito C.), Coppola (14′ st Scelzo), Schettino, Iozzino, Macarone , Inserra (33′ st Esposito V.). All. Guarracino.
Arbitro: Russo di T. Annunziata
Reti: 21′ pt Andres, 31′  pt, 12′ st Di Tuccio, 40′ pt Inserra, 10′ st
Esposito V., 16′ st Esposito C., 46′ st Cardone.
Ammoniti: Scelzo, Guarracino (S).

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!