Ia Divisione: Folgore ai play-off

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Massa Lubrense – La Folgore maschile di Prima Divisione si regala l’impresa. Batte Pomigliano ed entra di diritto tra le pretendenti alla Serie D. I piani del sodalizio bianco verde erano chiari ad inizio stagione: salvezza.
Il team guidato dalla coppia Giacobelli – Gargiulo nel corso del campionato ha sbalordito un po’ tutti con continuità di risultati e un percorso che l’ha portata nei play-off.
I massessi partono contratti anche perché sono consci che la vittoria sarebbe un doppio colpo alla classifica con salvezza e spareggi promozione matematici e faticano tanto nel cambio palla, ma grinta, cuore e determinazione permettono ai peninsulari di restare ancorati al primo set sino al 17-23, quando Pomigliano scappa e ipoteca il parziale nonostante la rimonta solo parziale dei padroni di casa.
La pallavolo è cambiata e il fondamentale della battuta resta imprescindibile, i ragazzi del ds Belfiore se lo ricordano bene e martellano la ricezione della Edil Tutto che va in crisi. La Folgore ringrazia si porta sul 17-5 e amministra sino a mettere il match in parità nel computo totale dei set.
Che la contesa fosse equilibrata lo conferma il terzo parziale quando, dopo un sostanziale equivalersi, il calore del pubblico trascina il team di Giacobelli e Gargiulo. I bianco verdi riprendono a battere bene, difendono qualunque tipo di attacco dei pomiglianesi e si impongono per 25-19.
Partiamo dalla coda. Quarto set. La Folgore va in battuta, e Pomigliano ha l’opportunità per restare ancorata al match, ma sbaglia l’ennesimo attacco e i bianco verdi possono liberare tutta la loro gioia.
Non è stato però un parziale a piene tinte massesi. Infatti, Ruocco e compagni devono recuperare punto su punto un parziale vantaggio della Edil Tutto. Limita al minimo gli errori il sodalizio del presidente Vinaccia che appena può si impossessa del set e lo vince con merito.
« Sono ovviamente contentissimo del traguardo che abbiamo raggiunto – commenta entusiasta mister Giacobelli -. Eravamo partiti per centrare una tranquilla salvezza, magari attraverso i play out e invece ci ritroveremo a giocare gli spareggi per la promozione in D: è tutto fantastico, un sogno che abbiamo costruito nel tempo. E’ tutto merito dei ragazzi, sono loro che si sono impegnati tanto per sovvertire i pronostici della vigilia regalandosi una immensa soddisfazione».

Folgore Massa – Ediltutto Volley Pomigliano 3-1
(23-25,25-13,25-19,25-18)
Folgore Massa: Terminiello, Di Leva, Iaccarino, Maresca, Giglio, Fiorentino, Miccio, Mastellone R., Ruocco (K), Scarpato, D’Esposito, Mastellone P. (L).
All.: Giacobelli – Gargiulo.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!