Massa, Bagnulo:”Col Montecorvino senza paura”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

"Il Massa è tranquillo. Nulla da perdere col Montecorvino" tuona Bagnulo

Massa Lubrense – E’ uno dei baluardi della difesa dei nero azzurri di mister Palmieri Antonino Bagnulo che dopo un periodo nero a causa di un infortunio al tendine ha riconquistato il posto in squadra e fornito prestazioni convincenti.
La vittoria netta ottenuta contro il Faiano ha dato la carica giusta al Massa Lubrense in vista della doppietta esterna contro Montecorvino e Città della Cava che segnerà un primo crocevia importante per i massesi.
«Abbiamo vinto bene contro il Faiano e possiamo recriminare per i punti persi contro l’Ippogrifo e la capolista Agropoli – commenta Bagnulo -.Arriviamo carichi al punto giusto contro un avversario molto forte».
Spesso e volentieri in questa stagione i ragazzi del presidente De Gregorio hanno tirato fuori unghie e canini affilati contro le prime della classe per provare a portare a casa punti anche in match che li vedeva condannati in avvio, loro che sono una matricola alla prima esperienza in Eccellenza.
«Paradossalmente abbiamo sempre giocato bene e fatto punti con squadre che puntano alla vittoria finale rispetto a quanto ottenuto con compagini che lottano per la salvezza come noi – analizza il difensore -. Venderemo cara la pelle e andiamo in campo consci del valore del Montecorvino».
Spesso il fattore mentale si è rivelato fondamentale. Contro il Faiano l’obbligo dei tre punti ha spinto i nero azzurri a lanciare il cuore oltre l’ostacolo. Prestazione e risultato sono finalmente coincise con tre punti e la mente si è liberata da qualunque assillo.
«La qualità del Montecorvino è superiore alla nostra e lo dice chiaramente la classifica – conclude Bagnulo -. Noi mentalmente siamo tranquilli sappiamo che tutto quello che verrà dal campo di positivo per noi sarà preso come oro colato».

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!