Di Capua dopo il rosso col Baiano: “Accoglienza vergognosa, squalifica giusta ma eccessiva”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Squalifica di tre giornate per Di Capua per il rosso a BaianoVico Equense – La vittoria con il Baiano ha consegnato al campionato un Vico più vivo che mai, in piena lotta nei piani alti della classifica seppur il Cicciano sia avanti di 10 punti. Si allunga la serie positiva vicana a 10 giornate ma il lato negativo del 1-2 esterno di domenica è stata la squalifica comminata ad Alfredo Di Capua, reo di aver reagito ad una provocazione, che terrà il centrocampista fuori dal campo per tre giornate. Il mediano vicano ammette le sue colpe ma sottolinea: «Ero intervenuto dopo alcune minacce subite da Scala e l’arbitro ha visto qualcosa di troppo – racconta -. Penso che tre giornate siano troppe, la squalifica è giusta ma troppo eccessiva, sono stato provocato anche se poi ho sbagliato. Purtroppo il Baiano ci ha riservato una accoglienza vergognosa ma noi siamo stati bravi a reagire vincendo». Cosa è cambiato dopo la scialba prestazione con il Marilius? Di Capua vede negli esterni il motore della gara: «Ci abbiamo creduto di più e abbiamo spinto maggiormente sulle fasce – spiega -, la squadra ha giocato bene e ha saputo reagire alle provocazioni esterne soprattutto dopo la disattenzione che ci è costata il loro vantaggio». A centrocampo il Vico sembrava più debole dopo la partenza di Donnarumma, ma le prestazioni hanno dato ragione al mister e ai ragazzi scesi in campo: «Con Apuzzo e Fontanella abbiamo quadrato il cerchio – dice Di Capua -, quella che si è sentita di più nel nostro reparto è stata la mancanza di Del Sorbo». In campionato ora il Vico può puntare ad un filotto di vittorie, forte di una lunga imbattibilità e di un calo di prestazioni del Cicciano primo in classifica, messo in difficoltà domenica dal Sant’Agnello: «Tecnicamente siamo i più forti – conclude il centrocampista -, purtroppo manchiamo un po’ nel carisma, non reagiamo se prima non prendiamo qualche schiaffo. Il campionato comunque è ancora lungo e puntiamo a un filotto nelle prossime tre partite, ce la giochiamo anche se il Cicciano ora è distante».

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!