Tris del Massa il Faiano va ko

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Massa Lubrense – Aveva un unico e categorico obiettivo la compagine neroazzurra di Palmieri: la vittoria. Deciso e voglioso il Massa Lubrense riesce a sfatare il tabù Marcellino Cerulli al cospetto di un buon Faiano.
A fare la differenza ancora una volta è stato il bomber Aldo Marino che mette a segno una doppietta tutta grinta e caparbietà. È di nuovo il tridente Esposito-Marino- Porzio a far felice il tecnico napoletano. L’ariete praianese sblocca l’equilibrio al dodicesimo quando con caparbietà riconquista la sfera in area e trafigge Uliano.
Il Faiano tenta di riequilibrarla, il Massa è bravo a tenere in mano le redini del gioco e con Porzio sfiora il raddoppio prima che il numero nove di casa metta il risultato in cassaforte.
La strigliata di Trezza negli spogliatoi non porta i frutti sperati e il fantasista vicano Porzio piazza l’ennesima perla di stagione quando su calcio piazzato porta i suoi avanti di tre. Siamo al sesto.
Gioco partita e incontro si direbbe nel tennis, ma il Faiano getta il cuore oltre l’ostacolo e prova a rimettere tutto in discussione quando il sempreverde Cannalonga trafigge Fiorenitno. Gli ospiti cercano di riaprirla con Tedesco, ma l’estremo difensore massese mette la sfera in corner.
Boccata di ossigeno vitale per i nero azzurri del presidente De Gregorio in vista della doppietta fuori casa contro Montecorvino e Città della Cava.

Massa Lubrense – Faiano 3-1
Massa Lubrense: Fiorentino 6.5, Zapparella 6.5, D’Esposito 7, Cappiello 6.5, Bagnulo 6.5, Autiero 6.5, Esposito 6.5 (22’st Cuomo 6), Vinaccia 6.5, Marino A 7.5 (37’st De Stefano sv), Porzio 7, Iovino 6.5 (42’st Volpe). A disposizione: Stinga, Marcia, Celentano, Siniscalchi.
Allenatore: Palmieri 7
Faiano: Uliano 6 ( 23’pt Marino 5.5), Visco 5.5 (1’st Pesticcio 5.5), Tedesco 6,  Romano 6, Arnese 5.5, Bottiglieri 5.5, Condolucci 6, (9’st Cannalonga 6), Costabile 6, Peluso 6, Vicidomini 6, Alfano 5.5. A disposizione: Di Martino, Autori, Vitiello, Cirillo.
Allenatore:Trezza 6
Arbitro: sig. Rossi di Torre del Greco
Marcatori: 12’ e 28’pt Marino A (M), 6’st Porzio (M), 24’st Cannalonga (F)
Note: Spettatori 100 circa. Ammoniti: Vinaccia, Zapparella, Romano, Peluso. Recupero: 0’pt, 2’st.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!