La Gimel vendica la sconfitta con Portici: Albakyara ko 1-3

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Gimel vincente a Cercola

Cercola – Dopo la sconfitta inattesa e amara contro la Marinagri Portici in casa di sabato scorso, la Gimel vendica la mancata vittoria ed espugna la palestra dell’Albakyara Volley nell’ultima sfida del girone d’andata del campionato di C. Una vittoria importante ma comunque sofferta per le gimelline, con alcune giocatrici in non perfette condizioni fisiche, su tutte Alessandra Aversa che aveva terminato la scorsa partita visibilmente sofferente ad un ginocchio. Mister Aversa commenta la prestazione dell’onda biancoblu: «Vittoria importante ma non per la prestazione quanto per il risultato – spiega il tecnico – l’avversaio ci ha permesso di fare i nostri errori senza approfittarne, la gara così è filata liscia anche se non abbiamo giocato benissimo».
Tegola a metà gara per le santagatesi che perdono grazia Marciano per un infortunio di gioco; la numero 4 va a muro e si fa male alla mano sinistra: «Speriamo non sia niente di grave per Grazia – si augura Aversa -, questo infortunio ci ha stravolto un po’ i piani durante la gara perchè ho dovuto sostituirla definitivamente». Una stagione non fortunatissima sul piano fisico per la squadra alla prima esperienza in serie C: «Ci stiamo riprendendo ma quasi nessuna ragazza è al cento per cento – spiega l’allenatore -, abbiamo troppi infortuni per esprimere completamente il nostro potenziale». Una vittoria, quella con l’Albakyara, che mette le gimelline in una tranquilla posizione di classifica (ottavo posto a 17 punti) permettendole di chiudere bene il girone d’andata. Si va al riposo con un ruolino di marcia di 5 vittorie in 13 partite: confermati i presupposti dell’andata, le vittorie potrebbero soltanto aumentare di numero. «Per i nostri obiettivi la classifica è tranquilla – conclude mister Aversa -, siamo in buona posizione, peccato per sabato scorso ma ci rifaremo in casa di Portici al ritorno».

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!