Volley U16M: Apd decima meriaviglia

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Sant’Agnello – Prosegue senza intoppi la corsa della Apd Carotenuto under 16 al vertice provinciale. A cadere questa volta alla Tensostruttura di via dei Pini è Arzano che cede per 3-0 permettendo ai padroni di casa di raggiungere quota 30 in classifica.
Cafiero e Gargiulo devono fare di necessità virtù e avere solo stette elementi in rosa a causa dell’influenza, così Izzo gioca opposto, mentre il giovane classe ’97 Gianmarco Gargiulo va in posto quattro.
Sono stati 32 i punti messi a referto dalla terza forza del campionato che non riesce a contrastare se non parzialmente e solo nel secondo set i bianco blu.
«Una nuova vittoria senza patire troppo – commenta Cafiero -. Ci si avvia alla fine del girone e stiamo cercando anche delle nuove soluzioni in vista del rush finale della fase provinciale. Oggi con un po’ di difficoltà di roster siamo comunque stati bravi a lasciare poco spazio agli avversari».

Campionato Under 16 Maschile
Apd Carotenuto – Olimpia Arzano 3-0
(25-8; 25-15; 25-9)

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!