La Folgore mata il San Felice a Cancello

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

San Felice a Cancello – Cade si rialza e si impone con merito la Folgore Massa in casa del Centro Volley San Marco a Cancello. Gli uomini di Russo pagano il grande freddo della palestra in avvio e partono a stento, ma si rifanno nei successivi tre parziali mettendo nell’angolo i padroni di casa e intascando tre punti importantissimi per la classifica.
In avvio i bianco verdi sono braccati dal gelo e dalla voglia della squadra casertana di strappare il successo contro la capolista. La Folgore approccia male al match e sbaglia tanto in battuta e ricezione non costruendo nulla di buono e cedendo il parziale di avvio per 25-14.
Come una moneta il team del presidente Vinaccia cambia faccia e si resetta. Scossa che Russo e capitan Ruggiero danno a tutta la squadra. Infatti, i massesi scendono in campo con le motivazioni giuste e tanto agonismo, macinano gioco e intascano il set (25-15) anche con il cambio in regia orchestrato dal mister con Cuccaro che prende il posto di Esposito e la ricezione che smette di far correre il regista costiero.

Inizio incoraggiante anche nel terzo parziale. La Folgore va avanti senza problemi e reggendo alla spinta dei padroni di casa che provano a tornare in partita senza riuscirvi. Il vantaggio rassicurante permette alla squadra peninsulare di vincere per 25-19.
A chiudere la contesa nel decisivo quarto set ci pensa il centrale Cinque che mura la fast del pari ruolo avversario in un contesto dove il tecnico di casa prova a scombussolare i piani di Russo ricorrendo alla panchina. Ricezione pressoché perfetta e attacchi messi a terra con costanza da parte dei bianco verdi risultano decisivi al fine del parziale che risulta un vero e proprio tiro al bersaglio per Ruggiero e compagni.

Centro Volley San Marco a Cancello – Folgore Massa 1-3
(25-14; 15-25; 19-25; 9-25)

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!