Ruotolo:”Un Sorrento tutto ardore, impegno e carattere”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

"Vittoria preziosa e meritata" sintetizza Ruotolo (foto Penna)

Pavia – Ha messo in campo una squadra operaia che ha sfruttato il cinismo della grande  esteso il Pavia con il classico risultato all’inglese: 2-0, Gennaro Ruotolo è riuscito lì dove i suoi predecessori hanno fallito: battere gli azzurri lombardi. Il nuovo condottiero della squadra della famiglia Gambardella in tre gare ha ottenuto due vittorie e un pari.
«Faccio i complimenti alla mia squadra  che ha giocato con impegno, ardore e carattere un match non facile – commenta l’allenatore costiero -. Abbiamo vinto a Pavia  e non era semplice. Un risultato meritato e prezioso che fa aumentare l’ottimismo in vista del proseguo della stagione anche se continuo a non guardare la classifica».
I costieri hanno retto anche nel momento di inferiorità numerica dimostrando di essere sempre presenti soprattutto mentalmente.
«Siamo stati bravi a gestire anche il momento di inferiorità numerica concedendo nulla agli avversari – spiega Ruotolo -. Non era facile contro una squadra alla disperata ricerca di punti, ma abbiamo gestito bene ogni fase dell’incontro pungendo quando serviva».
Sembra aver svoltato la squadra rossonera che è sembrata sempre pronta e decisa contro chiunque. Con il Pavia non aveva mai vinto il Sorrento e lo fa con autorità. Si scopre un po’ Provenza e un po’ Morgia il tecnico rossonero che rispolvera anche Vanin cursore di centrocampo.
«Siamo stati bravi in occasione della nostra marcatura – conclude il condottiero costiero -. Sotto l’aspetto tattico abbiamo preparato al meglio l’incontro anche con la scelta di Vanin più avanzato che alla fine ha pagato».
A chi lo ha stuzzicato sul mercato Ruotolo ha risposto sinteticamente.
«E’ un mese che c’è gennaio e dobbiamo sopportarlo. Al mercato al momento non ci penso proprio».

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!