Polisportiva forza quattro: 52-40 alla GSA Benevento

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Polisportiva vincente all'Atigliana

Sorrento – Quarta vittoria consecutiva per la formazione di serie B femminile della Polisportiva. A farne le spese la Gsa Benevento battuta per 52-40 e mai realmente in partita. Primo quarto avaro di punti per entrambe i quintetti che a -4.20 sono ancora fermi sull’8-3 e concludono la prima frazione con il risultato di 12-8. Un libero della Cacace ed una tripla della De Lizza aprono il secondo quarto che vede la Polisportiva arrivare ad un vantaggio di 11 punti rispetto alle avversarie che rimangono ferme per lunghi minuti agli 8 punti conquistati nella frazione precedente. Le ragazze di Falbo chiudono bene gli spazi in difesa e con la Laurentaci  in regia fanno girare ottimamente la palla, pur rischiando qualcosa nei lanci millimetrici diretti soprattutto a Rita Cacace. Benevento si sveglia e recupera qualche punto ma la Valisena sulla sirena puntella il risultato: 32-23. Il + 11 resiste fino ai 4 minuti del terzo quarto, quando inizia un momento di confusione delle biancorosse che porta Benevento addirittura a -4 nel corso del tempo. Ancora la Valisena va a prendersi i liberi che permettono di riportare il vantaggio a +8. La numero 5 apre l’ultimo tempo con una gran tripla coronando una bella prestazione, poi il risultato rimane fermo per alcuni minuti, sbloccato da un tiro dalla distanza della Stamegna. Aurigemma firma il massimo vantaggio sorrentino (+15) che dà tranquillità alla squadra, vincente alla fine con il punteggio di 54-40. Ora la sfida con Ariano Irpino, per vendicare la sconfitta all’andata ed iniziare al meglio il girone di ritorno.

Polisportiva Sorrento – Gsa Benevento 54-40
Parziali: 12-8, 20-15, 22-13, 10-4
Polisportiva Sorrento – Valisena 18, Stamegna 15, Falbo 2, De Lizza 3, Aurigemma 6, Cacace 7, Lazzazzera 3, Laurentaci, Errico, Ayroldi (n.e.). Coach: Falbo

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!