Ippogrifo vittoria di recupero, Massa ko

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Sarno – E’ come un incubo il match del Massa Lubrense contro l’Ippogrifo. I padroni di casa e i nero azzurri costieri le provano tutte per superarsi, ma quando il parziale di inizio sembrava non volersi schiodare con un colpo di coda e un pizzico di fortuna la squadra granata trova la rete che porta tre punti importantissimi per la salvezza.
Dopo 9 minuti è La Ragione a graziare Fiorentino, poi il Massa si sveglia e Schettino fallisce clamorosamente la propria chance calciando alle stelle da posizione invitante. Come potrebbe passare, così la squadra di Palmieri rischia di capitolare quando Angrisani colpisce il palo.
Nella ripresa il the caldo sembra dare la sveglia ai costieri che trovano un Sirica super a sbarrare la strada a Marino per due volte. L’ariete praianese prima chiama al prodigioso intervento l’estremo difensore di casa poi sfiora la rete del vantaggio facendo venire un brivido ai tifosi di casa.
Fiorentino al rientro si esalta ed evita la capitolazione su Vitiello.
I nero azzurri hanno anche la chance per passare, ma il tiro di Iovino incappa in Sirica ancora una volta determinate, mentre l’ingresso di Vitale cambia il match con la rete giunta nel secondo minuto di recupero che condanna gli uomini di Palmieri a una sconfitta immeritata.

Ippogrifo Sarno – Massa Lubrense 1-0
Ippogrifo: Sirica, Perna, Palazzo (43’st Vitale), Sorrentino, Balstrino, La Ragione, Vitiello, Amodio, (28’st Guariniello), Evacuo, Cusimano (22’st Miracolo), Angrisani. A disposizione: Carotenuto, Fiorenza, Sabataino, Di Falco.
Allenatore: Contaldo
Massa Lubrense: Fiorentino, De Stefano, Cuomo, Cappiello (45’st Celentano), Bagnulo, Autiero, Iovino, Vinaccia, Marino, Schettino (1’st Baduccelli), D’Esposito (35’st Siniscalchi). A disposizione: Stinga, Volpe, Marcia, Palomba.
Allenatore: Palmieri
Arbitro: Perrelli di Caserta
Note: Ammoniti: Perna, Sorrentino, Vitiello, Miracolo, Cuomo, Cappiello, Bagnulo. Recupero: 0’pt, 3’st

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!