Fortitudo bella a metà, Sammaritana vincente

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Santa Maria la Carità – Una Fortitudo bella a metà cede contro la Sammaritana Basket al termine di un match che i bianco verdi sono riusciti a tenere in equilibrio sino a metà del terzo quarto.
E’ una gara vibrante sin dall’avvio quando Fortitudo e Sammaritana provano subito a schiantare le difese. Gli attacchi delle due compagini sono caldi e le retine diventano di fuoco spesso e volentieri. Al termine dei primi dieci minuti effettivi il parziale vede avanti la squadra di casa per 22-20.
Nei 600 secondi seguenti inizia il Giuseppe Rossi show. Il giovane ragazzo costiero piazza canestri a ripetizione e grazie a maggiore attenzione difensiva i peninsulari riescono ad andare all’intervallo lungo con un margine di cinque punti.
Break in avvio al rientro dagli spogliatoi della Sammaritana. Parzialone di dieci a zero con un super Accardi che mette tre bombe di fila e irretisce le sortite dei bianco verdi. Sebbene tutto sia stato ribaltato c’è sostanziale equilibrio con Giuseppe Esposito che, a referto ne metterà 31, tiene in scia il sodalizio della presidentessa Stinga. Al termine del quarto, però, la Fortitudo è sotto di dieci (64-54).
La rimonta sembra possibile per i costieri che riescono a ridurre a due possessi di svantaggio, ma nel finale il ricorso al fallo sistematico da parte della squadra ospite consente ai sammaritani di andare in lunetta con costanza e precisione di ampliare il gap sino al 84-72 finale.
Sammaritana Basket – Fortitudo Sorrento 84-72

(22-20 35-40 64-54)

Sammaritana: Carrino 13, La Marca 9, Finicelli 14, Romano 4, Del Gaudio 15, Staiano 2, Accardi 27, Porcini, Marra ne, Vaccaro ne, Sorrentino ne, Calabrese ne.
Fortitudo: Spagnuolo 2, Esposito D. 2, Cascella G. 2, Somma 7, Rossi 19, Esposito G.31, Peraino 9, Cascella E., Vazza, Gargiulo G ne, De Martino ne, Di Maio ne.
Allenatore: Marino

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!