Fortitudo: La femminile vince facile, under 17 maschile al tappeto

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Sorrento – Una settimana in chiaroscuro quella della Fortitudo Sorrento che vede le ragazze imporsi in trasferta sul campo della Pallacanestro Paesi Vesuviani con ampio margine, mentre i giovani under 17 cedono in trasferta al cospetto della cenerentola del girone Saviano.
Se le bianco verdi hanno dato continuità alla propria striscia di risultati positivi mantenendo il terzo posto in classifica, diversa è la situazione per i giovani di coach Di maio.
A Saviano i primi due quarti sono da incubo. Infatti, Bianco e compagni fanno tutto quello che non si dovrebbe fare per giocare una gara di basket: distratti in difesa e individualisti in attacco consentono ai napoletani di scappar via e andare all’intervallo lungo avanti di 12 punti.
Non c’è stato the caldo che abbia retto l’ira funesta di coach Di Maio che striglia per benino i suoi e la differenza si nota.
In dieci minuti la partita cambia verso. Si difende bene a zona e in attacco si brucia la retina con precisione, Saviano va in confusione e un canestro di Milito allo scadere porta avanti la Fortitudo si un punto.
Dovrebbe stimolare il gioco punto a punto, ma ancora una volta come una lampadina difettosa la squadra costiera salta. Errori a ripetizione e problemi nell’attaccare la zona dei Tigers permettono ai padroni di casa di mettere a referto un 16-7 che decide l’incontro in loro favore.
«Abbiamo regalato la prima vittoria al Saviano – dichiara il secondo coach Cascella -. La differenza in campo l’ha fatta la voglia di raggiungere il risultato sin dalle prime battute. Noi ci abbiamo provato solo nel terzo quarto poi forse eravamo già sicuri di vincere e ci siamo complicati tantissimo la vita perdendo senza attenuanti».

Campionato under 17 maschile
Tigers Saviano – Fortitudo Sorrento 55-47
(15-7 33-21 39-40)
Fortitudo Sorrento: Mauro 4, Maresca 1, Milito 9, Di Maio 9, Gargiulo 14, Ardia 2, Giordano 6, Montuori N.2, Bianco, Vespoli, Grimaldi, Montuori G.
Allenatore: Di Maio

Campionato under 19 femminile
Pallacanestro Paesi Vesuviani – Fortitudo Sorrento 50-70

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!