U18M: Apd all’ultimo pallone, Uisp ko al tie-break

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Sant’Agnello – E’ stata una gara dalle mille emozioni quella tra Apd Carotenuto e Uisp Ercolano. Le squadre si sono contese come da classifica il primo posto parziale del girone con azioni vibranti, errori clamorosi a cui si aggiunge anche qualche incertezza del direttore di gara per non far mancare nulla al big match dell’ultima di andata.
Nel primo parziale dopo un sostanziale equilibrio sino al 6-6, la squadra ospite scappa e Cafiero sul 6-13 è costretto a chiamare time out. I frutti non ci sono, anzi i bianco azzurri piazzano il break e si portano sino al 17-22 per poi chiudere in scioltezza 19-25.
Pareggia il conto dei set la Apd nel secondo. Impatto buono della formazione di casa che si costruisce un piccolo break sino al 13-9 quando Ercolano chiama time -out. Dopo aver visto assottigliare il vantaggio mister Cafiero chiama time -out. La Uisp di Giacobelli impatta a 21, sbaglia due punti consecutivi, si rifà sotto sino al 24-23, ma cede.
Ancora una volta gli ercolanesi riescono a rendere dura la vita alla squadra di casa nel terzo parziale. Dopo una fase di equilibrio, gli ospiti iniziano a difendere di tutto, mettere a terra la palla per la Apd si fa davvero dura e il break è servito. La Uisp controlla e vince come nel primo set 19-25.
Rimette tutto in parità nel quarto parziale il team di Cafiero. Anche se alla Apd manca il colpo del ko perché dopo essere scappata avanti sino al 7-3, risultato sul quale Giacobelli chiama time-out, si fa rosicchiare punto dopo punto ed è costretta a chiamare tempo a sua volta quando si trova sotto per 13-14. Contro break dei padroni di casa che trovano i vantaggi e si impongono ancora una volta per 25-23.
Nell’ultimo e decisivo set dopo una fase di tensione agonistica con la gara che è sempre in bilico, i bianco blu della coppia Cafiero-Gargiulo si portano sopra di tre (7-4), costringono la Uisp a chiamare tempo,  appena sente profumo di bruciato anche la Apd blocca il gioco per un minuto (9-7). L’arbitro fa e disfa nel corso della fase centrale del set decisivo, ma anche i bianco blu di casa ci mettono del loro e costringono la coppia di tecnici a chiamare tempo sul 14-13. Il punto decisivo è messo giù dal centrale Souza che mura l’attacco avversario e fa esplodere di gioia la tensostruttura di via dei Pini.

Campionato under 18 maschile
Apd Carotenuto – Uisp Ercolano 3-2
(19-25; 25-23; 19-25; 25-23; 15-13)
Apd Carotenuto: Apreda, Astarita, Cappiello, Coppola, Denza, Gargiulo, Lauro, Ponticorvo, Russo, Souza, Staiano, Izzo (L).
Allenatore: Cafiero-Gargiulo
Uisp Ercolano: Ausiello, Cascone, Ciliberti, De Paola, Napolitano, Pace, Quarantelli, Romano A, Romano S., Accardo (L).
Allenatore: Giacobelli

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!