La Folgore schianta la Volley Ball Aversa

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Massa Lubrense – Ancora uno scontro diretto per la Folgore Massa che alla Pulcarelli schianta Aversa nettamente per 3-0 e continua la sua corsa in vetta al girone A di serie C.
Grande concentrazione nel pre partita per gli uomini di mister Paolo Russo che sanno bene l’importanza del match. Infatti, in campo la squadra bianco verde si dimostra determinata sin dai primi punti.
Il trainer costiero ruota i due palleggiatori a sua disposizione e la risposta dei pallavolisti è ottima riuscendo sempre a far girare il gioco secondo i dettami del tecnico.
In tutti i tre set giocati la partita vive su un sostanziale equilibrio sino al tempo tecnico di sospensione al quale le due compagini giungono sempre distanti di pochi punti.
Dopo la sosta, grazie ai dettami di Russo, Ruggiero e compagni sono riusciti a piazzare i break importanti e decisivi giocando con ordine e cattiveria riuscendo sempre a mettere a terra i palloni scottanti dell’incontro.
La difesa della compagine del presidente Vinaccia è stata ottima con il libero Arpino che ha disputato una delle migliori contese dell’anno mantenendo alte le sue percentuali e permettendo alla Folgore di ottenere punti con attacchi precisi e mirati.
Tutti i fondamentali sono stati positivi per i bianco verdi, battuta ficcante e ricezione precisa con una pallavolo che nel corso del match a tratti è stata anche bella, oltre ad essere efficace.
Il maggiore momento di difficoltà c’è stato nel secondo set quando Aversa sembrava poter strappare un parziale alla squadra di casa, ma la difesa costiera è stata impeccabile e i bianco verdi hanno chiuso sul 25-23.
Il prossimo avversario per la Folgore sarà il Centro Volley San Marco in lotta per non retrocedere. La partita sembra ampiamente alla portata della truppa di Russo, ma guai ad abbassare la guardia i tre punti sono fondamentali.

Folgore Massa – Volley Ball Aversa 3-0
(25-17; 25-23; 25-20)

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!