Vico, De Simone:”Abbiamo lavorato bene”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

"Abbiamo lavorato bene nelle vacanze" commenta mister De Simone

Vico Equense – Un test che è attendibile solo per trenta minuti quello che ha visto il Vico Equense protagonista all’Italia contro il Sorrento. È stata evidente la differenza di categoria, ma i bianco rossi non hanno mai smesso di provarci provando sempre a giocare la palla.
Gli uomini di De Simone hanno disputato una prima parte di campionato promettente cosa che non tutti si aspettavano e ora sono fiduciosi in vista delle ultime 15 gare.
«Un’ampia sufficienza a tutti perché nessuno si aspettava di avere questi risultati – commenta il trainer vicano -. Siamo la migliore difesa del girone e in alcune gare dobbiamo fare il mea culpa per degli errori come alcuni rigori sbagliati o pareggi e sconfitte in casa».
La sosta natalizia è servita alla squadra del presidente Savarese per mettere nuova benzina nelle gambe e chiudere l’operazione Apuzzo per rinforzare l’organico.
«Abbiamo lavorato tanto e bene per essere pronti alla ripresa del campionato – spiega De Simone -. Non so cosa abbiamo fatto gli altri noi guardiamo in casa nostra».
L’allenatore del sodalizio vicano ha dall’inizio della stagione chiarito che tra andata e ritorno ci saranno differenze sostanziali e lui non si fida della Virtus Casollese.
«Sono una squadra che si deve salvare e che gioca con una superficie, il terreno, a noi non confacente – conclude il mister -.Siamo fiduciosi perché abbiamo lavorato tanto anche se avremo tante assenze come Fontanella, Del Sorbo, Paragallo e Inserra».

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!