Apd Carotenuto, Cafiero: “Sveglia ragazzi, ad Avellino per vincere”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Sant’Agnello – Anno nuovo, vita nuova dice l’andazzo, ma in casa Apd Carotenuto resta tutto da dimostrare. I bianco blu sono reduci da un doppio 3-0 subito nelle ultime due gare del 2011 contro Vairano e Arzano che hanno allontanato il sodalizio santanellese dalle posizioni nobili della classifica.
L’obiettivo dichiarato di inizio stagione: la salvezza, non sembra così improponibile, ma urge una inversione di tendenza netta e forte sin dal prossimo match contro la Olimpica Avellino.
Dopo la scossa delle dimissioni di Pontecorvo, la società ha rinnovato la fiducia al tecnico facendo quadrato e chiedendo la svolta i suoi ragazzi.
«Siamo tutti consapevoli che si potrebbe dare di più – commenta il secondo allenatore Cafiero -. Le dimissioni sono state una scossa a tutta la squadra, speriamo ora che tutti si scuotano e si torni a giocare sui nostri livelli».

Cafiero chiede ai suoi una inversione di tendenza

Essere lì a cinque punti dalla zona play-off deve essere di sprono affinché si possa invertire la tendenza e rivedere in campo la squadra vogliosa e combattiva che ha schiantato Cimitile e Marcianise alla tensostruttura di via dei Pini.
«Alla squadra considerata la giovane età, siamo tutti under 20, va data una sufficienza piena – dichiara il mister -. C ‘è il rammarico per qualche punto gettato per strada, ma alla fine la classifica rispecchia il nostro reale valore».
Contro l’Olimpica Avellino ci potrebbe essere l’auspicata svolta, ma il trainer costiero non si fida degli esperti avversari e chiama tutti alla grande prestazione.
«Gli irpini ci precedono in classifica e hanno in rosa un centrale e un opposto molto forti ed esperti – conclude Cafiero -. Spero che tutti riescano a dare il massimo per tornare al successo o almeno a portar via punti da Avellino».

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!