Il talento Marciano sulla prossima sfida Gimel: “Con Benevento ce la giochiamo”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Grazia Marciano carica la Gimel prima di Benevento

Massalubrense – La Gimel Sant’Agata è attesa dalla prima sfida del 2012 contro l’Accademia Volley benevento, seconda in classifica in serie C alle spalle della corazzata Fiamma Torrese. A parlare della situazione della squadra attesa dalla trasferta è la giovanissima Grazia Marciano, classe ’95, da questa stagione, dopo l’esperienza a Castellammare, uno dei maggiori talenti della formazione allenata da Andrea Aversa che sta cavalcando verso la salvezza alla prima stagione di C: «Ci aspettavamo di fare bene, la squadra è stata sempre unita – commenta l’attaccante di mano santagatese – e anche se fisicamente abbiamo un po’ di difficoltà nella categoria la forza del gruppo ci aiuterà a raggiungere il nostro obiettivo che è quello di salvarci». Tra le formazioni affrontate in questa prima parte di stagione dalla Gimel, la Marciano ritiene che non sia la Fiamma Torrese, prima in classifica con ben 28 punti e 10 vittorie su 10, la squadra contro cui la Gimel ha avuto più difficoltà in campo: «La partita più difficile è stata quella con il San Giuseppe Vesuviano – spiega -. Con la Fiamma abbiamo giocato bene ed abbiamo ottenuto buoni parziali, le avevamo incontrate già in Coppa Campania facendo bene ed era una partita molto sentita». Il campionato di C però, non è chiuso: «Credo che il campionato verrà deciso più in la, tutto è possibile; non dico che lo vinceremo noi ma la stagione è ancora lunga». La squadra di Aversa ha maturato una ottima esperienza nel corso di questo girone d’andata ma deve ancora limare qualche difetto per potersela giocare apertamente con tutte le squadre del campionato: «Siamo forti in ricezione, abbiamo qualche problema di concentrazione e non siamo costanti – continua il numero 4 Gimel -. A volte non riusciamo a sbloccarci e perdiamo qualche punto di troppo. Dobbiamo allenarci soprattutto mentalmente per adattarci alla nuova categoria».  Sulla sfida in casa del Benevento: «Sicuramente speriamo che sia una partita “tirata” – conclude la Marciano -: è difficile vincere con le squadre che ci sono davanti in classifica ma speriamo di arrivare a giocarcela punto per punto e di fare dei buoni parziali».

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!