Vico Equense, Apuzzo: “Contento di essere qui”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Vico Equense – Era stato uno degli obiettivi di mercato della sessione invernale Giuliano Apuzzo che torna a Vico dopo essersi svincolato dal Pimonte. Manca solo la firma sulla lista per il centrocampista che lo scorso anno aveva contribuito a riportare i bianco rossi in Promozione.
«Per fortuna che tutto si è concluso bene dopo i problemi di dicembre – commenta Apuzzo -. E’ mancato davvero poco per far saltare tutto e mi sarebbe dispiaciuto tantissimo. Domani ci sarà la firma e domenica sarò a disposizione del tecnico».
Ritorna nella squadra con cui la scorsa stagione aveva conquistato la Coppa Campania di Prima Categoria e la vittoria del campionato. Gruppo parzialmente nuovo che comunque resta una famiglia.
«Anche se sono cambiati alcuni elementi il gruppo resta una famiglia – spiega il centrocampista -. A parte alcuni elementi con cui ho già giocato tutti mi hanno accolto benissimo e mi hanno fatto sentire come a casa».
Ha lasciato la squadra della sua città: il Pimonte, per tornare alla corte del presidente Savarese che aveva individuato in lui il tassello giusto per puntellare la mediana anche prima della partenza di Giuseppe Donnarumma. Due squadre con obiettivi differenti, la salvezza per la squadra dei Monti Lattari, i play-off per quella vicana.
«Di certo la classifica parla chiaro e gli obiettivi sono diversi – continua l’ex numero otto granata -. Credo che possiamo giocarcela contro tutti. Le sfide chiave saranno contro Cicciano ed Ercolano, lì sapremo il nostro reale valore».
Si torna in campo contro la Virtus Casollese e i costieri non dovranno perdere altro terreno dalla vetta. Tanto lavoro nel corso delle vacanze con amichevoli contro Libertas Stabia e Massa Lubrense per migliorare la condizione di tutti.
«L’obiettivo per la prossima partita è la vittoria e mi sento anche pronto a scendere in campo dal primo minuto – conclude Apuzzo -. Abbiamo lavorato tanto nel corso della sosta anche più degli altri e sono fiducioso».

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!