Il Sorrento saluta il 2011 con una vittoria

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Cristiano Camillucci, suo il primo gol (Foto Luigi Penna)

Senza brillare, il Sorrento di Gennaro Ruotolo ha chiuso il proprio 2011 battendo in amichevole la Casertana dell’ex Giovanni Ferraro con il risultato di 2-0.

E’ bastato segnare un gol per tempo ai rossoneri per avere la meglio dei volitivi falchetti, più in palla sia sotto il profilo motivazionale che sotto quello fisico rispetto ai più quotati colleghi costieri. Reduce dalle fatiche della vittoria in rimonta contro la Nocerina di ventiquattr’ore prima, il Sorrento è apparso appannato e svagato, concedendo spesso e volentieri il fianco alle folate degli avanti casertani che non hanno trovato la via della rete solamente per la scarsa mira e la poca freddezza a tu per tu con gli estremi difensori di casa.

A premiare i rossoneri, invece, i soliti spunti dei singoli che, legittimato il proprio strapotere in quanto a tasso tecnico, hanno, a tratti, deliziato i pochi intimi presenti sui gradoni dello stadio ‘Italia’. Uno su tutti, il laterale Corsetti, dalla cui accelerazione al 13’ è nata l’azione per il gol del vantaggio di Camillucci che, servito da Galabinov, ha incrociato il palo lungo con un rasoterra velenoso. Un’altra cavalcata, sempre sulla corsia destra ma stavolta del capitano Vanin, ha propiziato la seconda ed ultima marcatura al 17’ della ripresa con Scappini che in scivolata ha corretto in rete il traversone basso del terzino brasiliano.

Proprio Scappini, schierato da Ruotolo in coppia con Ginestra dal primo minuto del secondo tempo, è risultato, al di là della segnatura, una delle poche note liete dell’incontro: l’ariete ex Alessandria, infatti, sembra aver già fatto propri i movimenti richiestigli da Ruotolo, dimostrando grande dimestichezza nel ruolo di boa.

SORRENTO – CASERTANA 2-0

Marcatori: 13’ p.t. Camillucci, 17’ s.t. Scappini.

SORRENTO I TEMPO (4-4-1-1): Chiodini; Vigorito, Sabato, Terminiello, Bonomi; Corsetti, Camillucci, Niang, Basso; Carlini; Galabinov.
SORRENTO II TEMPO (4-4-1-1): Rossi; Vanin, Sabato (19’ Costabile), Terminiello (10’ Nocentini), Breglia; Bondi, Greco, Tognozzi, Croce; Scappini, Ginestra.
CASERTANA: Imbimbo (24’ s.t. Roncone), Ginobili (24’ s.t.Santonastaso), Okoroji (10’ s.t. Perna), Stigliano (1’s.t. Nuzzo), Gargiulo (1’ s.t.’ Caldore), Pontillo (1’ s.t. Dimatera), Quinto (18’ s.t. Biondi), Siclari (1’ s.t. Vigliotti), Magaddino, Majella, Pastore. All. Ferraro.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!