Prima Divisione: Il cuore Folgore mette ko il Somma

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Massa Lubrense – Continua il filotto di vittorie della Folgore Massa di Prima divisione maschile che batte la Volley Somma per 3-1.
Partenza sprint per i bianco verdi (6-2) con ottima battuta e buone percentuali in cambio palla. Gli ospiti hanno commesso tanti errori,specie in fase d’attacco e ha difeso poco. La Folgore ha fatto un gioco molto arioso, forse la miglior pallavolo espressa da inizio anno e ha controllato il ritorno degli avversari vincendo per 25-17.
Si dimentica presto di quanto fatto la squadra del presidente Vinaccia che approccia male al secondo parziale e permette alla squadra del comune vesuviano di scappare avanti di 4-5 lunghezze. Nella seconda metà del set la squadra di casa lascia andare braccia e gambe e con un’ottima difesa a cui si aggiunge il ritmo incessante in battuta ribalta l’andamento del parziale e capitalizzando i palloni più importanti lo vince al fotofinish.
Totalmente assenti i bianco verdi, Somma è praticamente impeccabile,con errori ridotti al lumicino. La  difficoltà in ricezione e battuta di scarsissima qualità consentono agli ospiti di riportarsi sotto.
Pronti via e 6-1 per il Somma. Gli ospiti reggono al ritorno dei bianco verdi di Giacobelli sino al 14-19 con la Folgore che fa tanta fatica in cambio palla.
Poi il turno al servizio di Scarpato e un ottimo lavoro in difesa permettono ai massesi di riagguantare il match sul 21 pari.
Nel finale i bianco verdi reggono sotto l’aspetto nervoso, toccano tanto a muro e pressano gli avversari in battuta. In difesa si è sempre presenti e reattivi gettando il cuore oltre l’ostacolo e conquistando un meritato terzo posto nella graduatoria.
« Ancora una volta la nostra giovane squadra ha dimostrato la sua compattezza e la sua forza mentale, anche di fronte ad una squadra ritenuta che a mio avviso può puntare fino alla fine alla promozione in D – commenta capitan Ruocco -. Dobbiamo continuare su questa strada per centrare i nostri obiettivi stagionali».

Folgore Massa – Volley Somma 3-1
(25-17,25-23,16-25,25-22)
Folgore Massa: Terminiello, Di Leva, Iaccarino, Maresca, Giglio, Fiorentino, Vinaccia, Miccio, Mastellone R., Scarpato, Ruocco (K), Mastellone P. (L1), D’Esposito (L2).
All.: Giacobelli – Gargiulo.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!