In Champion’s sarà Italia-Inghilterra

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Dzemaili dovrà correre sulle tracce di Lampard in Napoli-Chelsea (foto Franco Romano)

Inghilterra – Italia dunque. Ancora una volta opposte, un’altra sfida tra il meglio di Serie A e Premier.
Sfida che arriva forse nel momento peggiore per il calcio inglese: corazzata City fuori ai gironi, come i cugini dello United, Chelsea che vive una fase difficile, fatta di non gioco e di desideri di svecchiamento e Arsenal lontana dai fasti che furono prima di Henry e poi di Fabregas.
E’ chiaramente sfavorito il Napoli: il Chelsea resta una superpotenza del calcio, con giocatori da favola e assolutamente più esperta degli azzurri in questa competizione.
Tuttavia, per modello di gioco, il Napoli è forse la peggiore squadra da affrontare per gli uomini di Villas Boas: il contropiede e le ripartenze velocissime dei partenopei, uniti alla loro sete di sangue di grandi squadre, potrebbero essere micidiali per il gioco lento e molto fisico del Chelsea.
Più facile, almeno sulla carta, l’impegno del Milan: l’Arsenal visto finora è davvero poca roba, i campioncini in divenire di Wenger sono pochi, e il solo Van Persie è francamente troppo poco per far paura a Ibra e company.
Pesca bene l’Inter, andando a prendere il Marsiglia, sicuramente una tra le più battibili delle già battibilissime squadre che l’urna avrebbe riservato alle vincenti della fase a girone.
Da pronostico, dunque, almeno le milanesi dovrebbero continuare a difendere i colori italiani ai quarti, ma nessuno si meraviglierebbe poi tanto se anche il Napoli riuscisse a spuntarla.
Altra sfida affascinante la riserva l’Europa League: Lazio – Atletico Madrid, se i biancocelesti intendessero onorare fino in fondo la competizione, potrebbe essere un test davvero importante sullo stato di ripresa del calcio nostrano.
Compito più semplice per l’Udinese: il Salonicco potrebbe essere una vittima sacrificale per la squadra di Guidolin, che approdando agli ottavi potrebbe davvero cominciare a pensare seriamente alla vittoria finale, che in Europa League manca da 12 anni.

Cristiano Vella

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!