Porzio:”Massa ancora un piccolo sforzo”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Goal con dedica al mister e alla società per Porzio

Massa Lubrense – Il morale è salito di nuovo alle stelle dopo la corroborante vittoria ottenuta al Bellucci di Pompei contro la formazione di casa. Una gara di grande sacrificio quella del Massa Lubrense che cinico e spietato ha capitalizzato al massimo ciò che ha creato e imbrigliato per la restante parte del match il Città di Pompei.
«E’ stato importantissimo vincere contro una squadra molto forte – commenta Ciro Porzio -. Non si è vinto per caso, ma perché lo abbiamo voluto tutti sacrificandoci l’un per l’altro. Il Pompei non è stato brillante per meriti nostri e poi abbiamo capitalizzato al meglio quanto creato».
Ancora una volta il trequartista di Arola si è rivelato fondamentale nello scacchiere tattico del trainer peninsulare. Abile nell’uno contro uno Porzio ha, con un gioco di prestigio, messo a segno una pregevole marcatura.

“Contro la Sanseverinese solo vincere” dichiara il fantasista

«Si è vero dedico la rete alla società e al mister che in settimana mi aveva spronato a provarci dalla distanza – spiega il giocatore nero azzurro -. Così ho stoppato e calciato da oltre cinquanta metri, anche perché ero libero e il portiere era fuori dai pali».
La stagione del sodalizio di via Arenaccia nella giungla dell’Eccellenza è una continua avventura. Campi infuocati, team pronti a dare l’anima per un punto, il Massa ha capito che non bisogna fare prigionieri. Al Cerulli si deve tornare al successo.
«Non mi interessa giocare bene  contro la Sanseverinese dobbiamo vincere – conclude Porzio -. Chiudere bene il girone di andata sarebbe fondamentale perché al ritorno in campo avremo da affrontare l’Agropoli e sarà come scalare l’Everest considerata la forza dell’avversario».

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!