Giuseppe Coppola vittoria con dedica

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Contento della vittoria mister Cafiero

Sant’Agnello – Al termine di un match che ha messo in risalto le differenze delle due compagini la Apd fugge via in vetta al raggruppamento under 16 e lascia la Folgore al secondo posto.
Il tecnico dei santanellesi Cafiero è contento di quanto fatto dai suoi e di come stia migliorando l’amalgama del gruppo.
«Buona prova del collettivo, cresce l’amalgama del collettivo e migliora l’intesa tra il palleggiatore e l’opposto – commenta il mister -. Ora non resta che continuare su questa strada».
Il giovane centrale Giuseppe Coppola detto core ‘ngrato ha giocato una delle sue migliori gare della stagione contro i suoi ex compagni della Folgore Massa e ha una dedica particolare.
«Dedico la vittoria a Francesca Castellano – dichiara ridendo -. Continua la marcia verso la vittoria del girone. Siamo partiti bene e continuato sulla buona strada. Questo incontro ci ha permesso di mettere una buon mattone sulla vittoria finale del girone. L’obiettivo è prima di tutto raggiungere il titolo provinciale per continuare a sognare».

Core ‘ngrato Coppola dedica la vittoria a Francesc Castellano

In casa Folgore è uno sconsolato Giacobelli a commentare la prova dei suoi ragazzi dopo la prima sconfitta della stagione che comunque non può che essere considerata positiva.
«Divario fisico ampio non eravamo al completo al centro e spero che gli infortunati si rimettano presto – spiega il mister massese -. considerando che la Apd può puntare alle nazionali a noi non resta che  raggiungere le fasi finali provinciali. Questa gara deve essere un piccolo passo di crescita per un gruppo giovane alla prima esperienza tra gli under. In poche parole posso solo essere soddisfatto di quanto fatto».

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!