La Fortitudo U19 spazza via Caserta

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Vittoria convincente per le U19 Fortitudo

Sorrento – Grande prestazione delle ragazze della Fortitudo Under 19 che schianta Caserta con il risultato di 76-49. Una partita dominata dall’inizio alla fine: durante la prima frazione di gioco subito netta la superiorità delle verdi allenate da Marino. Nove punti di vantaggio massimo nei primi dieci minuti prima della fine dei quali Caserta riesce a rifarsi sotto e a chiudere sul punteggio di 23-18.
Il secondo quarto inizia con due liberi falliti da De Luca che avrà modo di rifarsi nel corso della gara: la Fortitudo sembra un po’ in bambola e subisce il sorpasso delle avversarie a 7.30 dalla sirena. Sul 25-26 però la partita cambia definitivamente. Caserta si ferma a 26 e non riesce per lunghi minuti ad infilare un solo canestro, mentre le ragazze allenate da coach Marino si scatenano puntando su una difesa pressochè perfetta e su un contropiede micidiale che porta la squadra di casa sul 46-31 finale.
Dopo l’intervallo la Fortitudo gioca, se possibile, ancora meglio, arrivando ad allargare il vantaggio fino ai 21 punti. De Rasis lascia il campo per un infortunio a una caviglia; spazio a Greta Parlato che inizia uno show personale, aperto da due stoppate consecutive e dal conseguente contropiede con il quale va a prendersi due liberi, poi fissa il 63-37 finale con una gran tripla.
Caserta non esiste più, nell’ultimo quarto viene tenuta a galla dalla vitalità della numero 10 che segna praticamente tutti i punti della sua squadra nel parziale. Il finale è pura accademia, la sirena sorprende le compagini sul definitivo 76-49.

Fortitudo Sorrento – Gymnasium Caserta 76-49
Parziali: 23-18; 23-13; 17-6; 13-12.
Arbitri: Oliviero (Ercolano); Catullo (San Sebastiano)
Fortitudo Sorrento – De Rasis 13, Lombardo 17, De Luca 9, De Gregorio 6, Grimaldi 21, Parlato 8, Orazzo 2, Maresca, Caneri, Toscano, Gargiulo, Castellano. All.: Marino.

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!