San Giovanni Battista: netta sconfitta con la Sangennarese

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Netta sconfitta del San Giovanni Battista a San Gennaro Vesuviano. La partita finisce con un pesante 5-1 a favore dei padroni di casa che consolidano il secondo posto in classifica, ma con i rossoblu ridotti in dieci fin dal 30 del primo tempo. Assente in panchina Francesco Nardo, a dirigere la squadra vicana era Giuseppe Celentano, che schierava nel reparto difensivo il neo acquisto Ricciardi. Gli equilibri si rompono al 15 quando su una ripartenza si invola sulla sinistra Pinchera che batte imparabilmente Nik D’Urso. La reazione del SGB permette agli ospiti di sfiorare più volte il pareggio,  con Gianluca Inserra e Alfredo Piccolo, ma le conclusioni a rete vengono neutralizzate dal portiere Naddeo. Nel momento forse topico della partita,  quando i rossoblu attaccano più costantemente, arriva l’espulsione –  proprio di Ricciardi (per proteste)- che sarà destinata a condizionare il già difficile impegno del SGB.  Nella seconda frazione, si evidenzia l’inferiorità numerica degli ospiti, quando al 50 è Nappi a battere l’ncolpevole portiere ospite. Al 65 Inserra riporta nel match il SGB, insaccando dalla laterale destra, direttamente in rete all’incrocio dei pali. Gli ospiti tentano generosamente di riportarsi in parità, ma si espongono ai veloci attacchi della squadra  di mister Iovino, che chiudono la partita con la terza rete di Cozzolino. Mentre il SGB si spegne,  Pinchera e Schiavone arrotondano il risultato sul 5-1.

Sangennarese – San Giovanni Battista    5 – 1

SANGENNARESE: Naddeo, Fernando, Nocerino (55 Nunziata), Bracale, Buonaiuto, Castaldo, Nappi (80 Alfieri), Nacar, Schiavone, Cozzolino, Pinchera (85 D’Avino) – a disp. Nunziata II, Rivitti, Sant’Angelo , Ianniello – Allenatore Iovino
SAN GIOVANNI BATTISTA: D’Urso, Del Gaudio, Di Palma, Macrì, Ricciardi, Caccioppoli (60 Starace), Aprea, Di Paola, Piccolo (60 Abbruzzese), Guida, Inserra (75 Ruggiero) – a disp. De Simone, Guida II, Iaccarino, Curto – Allenatore Celentano

ARBITRO: Ambrosini di Torre del Greco
Ammoniti:  Buonaiuto, Naddeo (SG) – Guida Macrì (SGB)
Espulsi: Ricciardi (SGB)
RETI: 15, 75 Pinchera, 50 Nappi, 70 Cozzolino, 73 Schiavone (SG) – 65 Inserra (SGB)
Note: temperatura mite, spettatori 100 circa

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!