Nami Dojo Karate: tanti podi nel “Trofeo del Sannio”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Un gruppo di atleti medagliati della Nami Karate Dojo

Benevento – Presso il complesso sportivo “Palatedeschi” di Benevento è andata in scena una competizione importante, il “Trofeo del Sannio”, che mette di fronte le migliore scuole della Campania ed alla quale hanno partecipato più di 200 atleti provenienti da tutta la regione.
Il torneo ha previsto incontri nella categoria Kumite (combattimento sportivo) mentre non prevedeva nessuna categoria di peso.
La Nami Karate Dojo ha partecipato all’evento schierando sul tatami ben 13 atleti, molti dei quali alla loro prima esperienza in una competizione regionale. Ottime le prestazioni dei più giovani, tra i quali Roberto Amitrano che ha centrato un ottimo secondo posto proprio alla prima esperienza; secondo posto anche per i più esperti Gennaro Amitrano e Stefano De Turris che hanno tenuto testa alla concorrenza agguerrita mentre Alfredo Amitrano è salito sul terzo gradino del podio.
Dopo i successi ottenuti nella selezione per le nazionali organizzata dalla Fik, la Nami Karate Dojo continua a raccogliere i frutti di un lavoro ben svolto, in uno sport che premia prima di tutto la costanza, la dedizione e la disciplina.

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!