Massa sacco a Pompei

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Pompei – Questo è il calcio. Il Massa dopo la sconfitta interna contro lo Sporting Scafati si riscatta con una partita di tanto cuore e grinta contro il Pompei che di certo aveva ancora da smaltire i postumi della vittoria sbornia contro il Campagna.
Non sempre i nuovi acquisti portano i risultati sperati. Infatti, i mariani avevano modificato il proprio roster, mentre il Massa è ancora alla ricerca dei giusti innesti per sopperire alle carenze del proprio organico. Gli uomini di Amato al di là di una netta predominanza territoriale chiamano Fiorentino all’intervento solo in una occasione con De Blasio in avvio.
I costieri realizzano il goal che vale tre punti e mettono il gatto Pompei nel sacco a tre minuti dallo scadere della prima frazione. Porzio riceve palla a metà campo e calcia

“Nulla da perdere, Porzio gran goal”, parola di Tonino Palmieri

verso la porta sorprendendo Elefante fuori dai pali.
I padroni di casa recriminano per due contatti in area, ma Roca lascia correre, nel finale gli ospiti stringono i denti, chiudono ogni varco e possono meritatamente festeggiare.
Ora occorre dare continuità ai risultati con qualche innesto per raggiungere quel piccolo grande traguardo che si chiama salvezza.
«Abbiamo fatto una gara gagliarda – commenta mister Palmieri -. Non avevamo nulla da perdere per cui abbiamo rischiato qualcosa come formazione, poi Porzio si è inventato il goal del sabato e siamo tutti molto felici della vittoria».
Sul fronte del mercato il tecnico aspetta qualche regalino da parte della dirigenza che sta sondando il terreno per completare la rosa con un difensore e un centrocampista.
«I rinforzi non servono solo quando si perde, ma anche quando si vince – conclude l’allenatore -. C’è bisogno di un difensore e un centrocampista per raggiungere quel piccolo miracolo sportivo che sarebbe la salvezza».

Città di Pompei – Massa Lubrense 0-1

Pompei: Elefante 5, Razzano 6, Izzo 6 (14’st D’Amora 6), Alfano 5.5, Del Nunzio 6, Cinque 5.5, De Blasio 6, De Stefano A. 5.5 (21’st Troianiello 6), Gracco 6, Di Ruocco 6 (41’st Rapolo sv), Trigidia 5.5.
A disp. Abbruzzese, Orsini, Marrazzo, Morello.
All. Amato 5.5.
Massa Lubrense: Fiorentino 6.5, De Stefano F. 6, Gargiulo V. 6 (35’st Zapparella sv), Cappiello 6.5, Esposito 6 (24’st Prestigiovanni 5.5), Autiero 6, Porzio 7 (40’st Bagnulo sv), Cuomo 6, Marino 6, Schettino 6.5, D’Esposito 6. A disp. Staiano, Siniscalchi, Marcia.
All. Palmieri 6.5.
ARBITRO: Roca di Avellino 5.5.
RETE: 42’pt Porzio (M).
NOTE: Spettatori 200 circa. Ammoniti Alfano, Del Nunzio (P), Gargiulo V., Autiero, Marino, Schettino e Prestigiovanni (ML). Espulso direttamente dalla panchina Siniscalchi (ML) e, a gara finita, D’Amora(P) e Prestigiovanni (ML).

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!