Vico, De Simone:”Nessuna gara è facile”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Non si fida del Pimonte l’allenatore Francesco De Simone

Vico Equense – Una vittoria per continuare a sognare. Questo il momento del Vico Equense che segue da vicino le prime due della classe Cicciano e Rita Ercolano dopo il mezzo passo falso contro la Valle Metelliana. Un pareggio che ha lasciato tanto amaro in bocca ai bianco rossi pronti a rifarsi contro il Pimonte.
«Contro la Valle Metelliana sapevamo di incontrare una squadra non di primissimo piano che aveva delle difficoltà, ma l’abbiamo trovata rinnovata e non l’abbiamo chiusa quando abbiamo avuto le giuste opportunità – commenta De Simone -. Ora aspettiamo il Pimonte consapevoli che non sarà una passeggiata».
La situazione per il match contro la formazione dei Monti Lattari non è delle migliori ci sono out Giuseppe Donnarumma, Paragallo e Fontanella a cui si aggiunge il lungo degente Del Sorbo, mentre Di Capua ritorna e va in campo dal primo minuto.
«Come formazione non siamo al top e quella contro i granata sarà una partita da prendere con le molle – spiega il mister bianco rosso -. Sappiamo che di partite facili ormai non ce ne sono più per cui sta a noi fare il massimo per renderla facile».
Sul fronte del mercato mister de Simone potrà contare sui due nuovi innesti in avanti con Serio e Dioneo. Il primo è reduce da un campionato nell’Eccellenza marchigiana, mentre il secondo è un ex Stasia. Dalla seconda squadra locale è giunto il giovane classe ’93 Francesco Apuzzo per completare un organico ancora in via di definizione con tutte le porte aperte sia in entrata sia in uscita. Infatti Mellone e Caracciolo hanno deciso di lasciare il sodalizio del presidente Savarese per trovare più spazio lontano dalla Penisola.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!