Basso: “Convinzione e mentalità vincente a Vercelli”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Simone Basso è risultato il migliore in campo contro la Tritium

Sorrento – E’ un Basso febbricitante quello che risponde alle nostre domande dopo la grande prestazione contro la Tritium: «Ho saltato l’allenamento di ieri e quello di stamattina, ma nel pomeriggio torno operativo» dice il veloce esterno che non ha fatto rimpiangere Croce sulla fascia sinistra. Il Sorrento può contare su frecce laterali che possono in qualsiasi momento fare la differenza, come appunto capitato contro i lombardi di Trezzo d’Adda. Croce, Bondi, Basso, Carlini che contro il Foligno ha agito da esterno destro piazzando un assist vincente. La concorrenza è spietata e Basso lo sa bene; a mettergli i bastoni fra le ruote, però, una serie di problemi che hanno rovinato il suo inizio di stagione: «L’infortunio alla spalla ha pesato per me – ammette il centrocampista -, ora ho trovato la condizione e il mister mi sta dando continuità di minutaggio. Siamo in tanti ed è difficile prendersi la maglia da titolare, so bene che devo sfruttare questo momento al massimo». Non solo l’infortunio a cambiare i piani di Simone: «Sono stato un po’ penalizzato sia perchè non ho fatto la preparazione e sia per l’infortunio – ricorda -, poi mi sono dovuto adattare velocemente ai nuovi schemi del mister, ma ora sono contento di come vanno le cose». 
Basso commenta la gara con la Tritium, vinta convincendo, con rabbia e decisione, dopo una settimana segnata dalla contestazione. Chissà cosa si saranno detti i ragazzi prima di entrare in campo, dove hanno sbagliato davvero poco: «Avevamo bisogno di tre punti e siamo entrati in campo con lo spirito giusto, potevamo sfruttare meglio le occasioni ma alla fine abbiamo portato a casa la vittoria». Sul sit-in di alcuni tifosi al campo Italia dopo il pareggio con il Foggia: «La nostra mentalità è sempre quella – dice Basso -, anche nelle partite precedenti le idee erano le stesse, quelle di far propria la gara e di vincere. Bisogna trovare il giusto equilibrio alle cose, noi siamo sempre gli stessi, a volte ci va bene ed altre meno».
Domenica i rossoneri sono attesi dalla Pro Vercelli, una gara verità sulle reali forze della squadra, soprattutto in trasferta. «Ci deve essere convinzione dei nostri mezzi – conclude l’ala costiera -, altrimenti non si parte neanche per Vercelli. Loro attraversano un buon momento nonostante l’ultima partita; c’è entusiasmo e voglia di far bene».

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!