Il Massa si fa rimontare e va ko

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Massa Lubrense – Una sconfitta che brucia tanto quella che il Massa subisce al Cerulli contro lo Sporting Salerno. E’ Venditto a fare la differenza al termine di una partita equilibrata che le contendenti si dividono per 45 minuti ciascuno.
Pimpante e volitivo il Massa della prima frazione, col fiato e la panchina corta quello della ripresa.
In apertura di gara Marino fa sognare i padroni di casa che riescono con rapide verticalizzazioni a pungere la retroguardia scafatese.
Esposito pesca in profondità l’ariete di Praiano che supera Gallo in uscita .
La pecca dei costieri è quella di non chiudere il match quando ne hanno l’opportunità e lasciare la contesa tutta da decidere.
Nella seconda frazione De Felice si gioca tutto nei primi dieci minuti completa le sostituzioni e cambia il volto del match. Protagonista assoluto è Venditto che prima piazza il colpo del pareggio su rigore per fallo di Autiero su Apicella e nel finale colpisce improvvisamente un Massa che aveva provato a pungere con Porzio e Marino.
Il giovane Siniscalchi perde palla sull’out di destra, Apicella vince un rimpallo con Autiero, ma sulla sfera si avventa il neo entrato che controlla supera Fiorentino e mette dentro.
Alla fine i costieri capitolano e si fanno risucchiare nelle parti basse della classifica dopo la vittoria di domenica scorsa. Lo Sporting trova una punta che potrà contribuire in modo considerevole alla salvezza, fa il sacco al Cerulli e può trascorrere una settimana più tranquilla.

Promozione girone B

Massa Lubrense – Sporting Salerno 2010 1-2 (1-0)
Massa Lubrense: Fiorentino 5.5, Siniscalchi 5 (46’st Volpe sv), De Stefano 5.5, Cappiello 6, Cuomo 6, Autiero 5, Porzio 5.5, Vinaccia 6.5 (46’st Balduccelli sv), Marino 6, Esposito 6 (26’st Schettino 5), D’Esposito 6. A disposizione: Alfano, Zapparella, Marcia, Prestigiovanni.
Allenatore: Palmieri 5.5
Sporting Salerno 2010: Gallo 6, De Luca 5 (1’st Giordano 6), Suarato  5.5 (41’pt Federico 5.5), Memoli 5.5 (5’st Venditto 7), D’Auria 6, Cirillo 5.5, Colantuono 6, Avino 6, Apicella 6, Ferrentino 6, Nocerino 5.5. A disposizione: De Gennaro, Romano A, Romano V,  Gaudino.
Allenatore: De Felice 6
Arbitro: Turiello di Napoli
Marcatori: 8’pt Marino (M), 28’ e 44’st Venditto (S).
Note: Spettatori 100 circa. Ammoniti: De Luca, Marino, D’Esposito, Porzio, Venditto, Autiero, Cappiello, Cirillo. Angoli:8-3. Recupero: 1’pt, 5’st.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!