Gimel: 3-0 facile alla Tramontina

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Bella vittoria per la Gimel

Massalubrense – La Gimel Sant’Agata pone un altro mattone nella costruzione della salvezza al primo anno di serie C battendo per 3-0, senza troppi patemi, la Tramontina Volley Cava. La terza vittoria in campionato arriva dopo una partita dominata soprattutto nel secondo set: nel primo la Gimel ha pagato un po’ di nervosismo facendosi raggiungere e concludendo con il punteggio di 25-23. Il secondo set ha mostrato invece una onda blu impeccabile e travolgente che ha lasciato sul posto la Tramontina, superata per 25-10. Terzo set che nasconde qualche insidia soprattutto nel finale, quando, dopo una battaglia punto su punto, le due squadre si trovano sul 20-20. La Gimel allora inserisce la marcia giusta e piazza lo scatto che regala i punti vittoria.
Mister Aversa è soddisfatto della gara delle sue: «E’ andata bene anche se nel primo set abbiamo compiuto molti errori, 14 per l’esattezza e abbiamo regalato la possibilità alle avversarie di vincere – commenta il tecnico -. Il secondo set senza storia, loro hanno mollato mentre noi abbiamo volato sulle ali dell’entusiasmo; poi il terzo parziale è stato combattuto, noi abbiamo commesso qualche errore banale per riconquistare nel finale il set. Abbiamo giocato bene».
Una vittoria che accresce l’esperienza delle gimelline che possono giocarsi apertamente l’obiettivo salvezza anche se dovranno affrontare, nella prossima gara, la testa della classifica, la Fiamma Torrese; il punto di partenza sarà il 3-2 subito in coppa Campania che fa ben sperare nella possibilità di una buona partita. «Speriamo di maturare ancora – conclude mister Aversa – dobbiamo giocare meglio fuori casa perchè ancora non riusciamo ad esprimerci pienamente. Con la Fiamma cercheremo di giocarcela».

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!