Domenica in campo Sabato: “Più cattiveria. Le contestazioni? Bisogna restare nei limiti”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

L’esperto difensore Rocco Sabato racconta il momento del Sorrento

Sorrento – Sarà una partita decisiva, tra due formazioni che hanno lo stesso numero di punti in classifica. Il Sorrento affronta la Tritium dopo una settimana particolare, segnata dalla contestazione dei tifosi ai calciatori reduci dal pareggio di Foggia. Rocco Sabato prenderà probabilmente il posto di Simone Bonomi, squalificato, nello scacchiere rossonero che ha un forte bisogno di piazzare la mossa decisiva per la svolta in campionato. «E’ stato un mese particolare dal punto di vista dei risultati – ammette l’ex Catania -, ci si aspetta che le vinciamo tutte ma non è facile. Noi comunque abbiamo sempre provato a vincerle tutte, a parte forse la gara con il Lumezzane in cui abbiamo giocato sottotono». Nessun problema all’interno dello spogliatoio, anche se dopo il pareggio di Viareggio la squadra sembra aver perso un po’ di smalto rispetto alle uscite precedenti e alle belle prestazioni in trasferta. Sabato domenica ritroverà con tutta probabilità il campo dopo alcuni spezzoni di gara che non hanno reso merito al suo lavoro e alla sua professionalità: «Non ci sono problemi nello spogliatoio, siamo sempre sul pezzo, sicuramente i due punti con il Viareggio – continua il terzino – ci avrebbero permesso di affrontare diversamente le partite seguenti. Io cerco di comportarmi sempre nella maniera migliore e di fare il massimo come fatto nelle poche parentesi passate in campo. Spero di continuare a farlo già dalla prossima». 
Quali sono le aspettative del difensore rispetto alla gara con la Tritium? «Vogliamo i tre punti con una grande prestazione – dice Sabato -, ci aspetta una partita difficile considerato come ha giocato la Tritium finora. Più che pensare agli avversari però dobbiamo cercare di stare concentrati». Concentrazione che deve arrivare anche dall’aiuto del pubblico, una parte del quale in settimana ha contestato la squadra eccedendo nelle maniere: «Nei limiti del possibile i tifosi possono contestare ed esprimere le proprie opinioni. A Sorrento il calcio è importante e noi vogliamo ottenere risultati importanti – è il pensiero di Sabato -. Ci è dispiaciuto sentire alcune cose perchè l’impegno non è mai mancato. Ora però sta a noi dimostrare e riportare l’affetto del pubblico. Credo sia stato uno sfogo che da certi punti di vista si può anche capire – conclude -, ma si deve capire che, come da parte nostra nei confronti dei tifosi, non deve mancare mai il rispetto. Ci deve essere unità d’intenti tra calciatori e tifosi».

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!