La Fortitudo regge la Saces 15 minuti poi crolla

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Sorrento – La partita quella vera ed equilibrata dura per diciassette minuti fin quando la Fortitudo Sorrento tiene botta contro la corazzata Saces Napoli. Le padrone di casa riescono a mettere pressione alle arancio azzurre passando anche in vantaggio e giocando punto a punto sino a quando gli arbitri divengono protagonisti. La compagine di Marino si innervosisce e permette alla selezione partenopea di far emergere le differenze tecniche e imporsi con un margine di 30.
Nei primi dieci minuti di gioco le bianco verdi si affidano a un gioco corale che irretisce le avversarie, la difesa tiene bene le avversarie e in attacco il roster della presidentessa Stinga si affida alla De Luca che non vuole sfigurare contro le quotate avversarie e buca la retina con costanza. Il punto a punto si spezza in chiusura di tempo quando la Saces prende un margine di tre punti e chiude avanti 14-17.
Nel secondo quarto parte bene la squadra di casa che recupera lo svantaggio e riesce a portarsi avanti di uno sul 21-20, ma alcune dubbie decisioni arbitrali permettono alle ragazze di Narciso di restare in gara e poi piazzare il break che all’intervallo vede le partenopee andare al riposo lungo avanti di 13 sul 26-39.
Gli ultimi venti minuti di gioco consentono alle avversarie più calme e concentrate di essere ciniche sfruttare ogni piccolo errore delle bianco verdi e macinare canestri su canestri con una infallibile Bocchetti, 23 per lei a tabellino.
Tra un errore e un altro e la girandola di sostituzioni nell’ultimo parziale la Saces ha il tempo di piazzare incursioni che portano il risultato finale sul 46-76. La differenza c’è, ma poter chiudere il secondo quarto con un altro parziale avrebbe reso la contesa più interessante.

Campionato Under 19 femminile
Fortitudo Sorrento – Saces Napoli 46-76
(14-17; 26-39; 35-54)
Fortitudo Sorrento: De Rasis 6, Caneri, Gargiulo C, Lombardo 6, De Luca 14, De Gregorio N, Toscano,  De Gregorio, Grimaldi 5, Parlato 14, Orazzo G, Gargiulo R.
Allenatore: Marino
Saces: Guastafierro 7, Orazzo 10, Minichino 4, Scala 8, Natale 2, Bocchetti 23, Feola, Fedele 13, Castronuovo 2, Iuliano 4, Gentile.
Allenatore: Narciso

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!