Il Sorrento alla “S.Maria della Pietà”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Foto Franco Romano

Sorrento – L’iniziativa di portare la squadra costiera nelle scuole continua. Infatti ieri mattina il Sorrento Calcio è stato presente all’istituto S. Maria della Pietà” in Sorrento.

Questo il comunicato del sodalizio di via Corso Italia:

Stamattina il Sorrento calcio ha continuato il road show che vede settimanalmente impegnata una rappresentanza di calciatori rossoneri nelle scuole della penisola sorrentina. Quest’oggi è stata la volta della scuola “S. Maria della Pietà” in Sorrento. Presenti il vice presidente Gaetano Mastellone e i calciatori Ronaldo Vanin, Rafael Bondi, e Generoso Rossi. Per la scuola, oltre alla direttrice prof. Tito Manlio, era presente tutto il corpo insegnanti. L’accoglienza riservata ai calciatori del Sorrento è stata veramente fantastica. Oltre duecento bambini presenti ed entusiasti hanno gridato: “Forza Sorrento”. La manifestazione è stata inaugurata con il discorso di apertura di Gaetano Mastellone che ha ringraziato la scuola ed ha portato i saluti del presidente Mario Gambardella, degli altri vice presidenti e dell’amm.re Delegato della società. I tre calciatori rossoneri hanno risposto alle tante domande dei ragazzi, distribuito autografi  ed alla fine il portiere rossonero, Gegè Rossi, ha poi “difeso” una porticina sistemata nel cortile della scuola dai tiri che tutti i bambini, maschietti e femminucce, gli hanno voluto fare. L’atmosfera sempre più coinvolgente ha spinto il  vice presidente Mastellone, ad offrire a titolo personale, a tutti i bambini un biglietto per la prossima partita interna del Sorrento. La prossima tappa dell’iniziativa “il Sorrento va nelle scuole”, sarà per la settimana prossima in una scuola di Piano di Sorrento.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!