Facebook vuole Carlini in campo. Max ringrazia: “Che onore l’affetto dei tifosi”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Un’azione di Carlini contro il Carpi

Sorrento – Facebook, il social network più famoso del mondo, prova a modificare le gerarchie di Mister Sarri in vista della prossima, delicata sfida contro il Foggia. Il Sorrento viene da tre partite difficili che hanno fruttato due punti, nati dai pareggi contro Ternana e Viareggio e dalla sconfitta in casa contro il Lumezzane. Max Carlini è stato decisivo nella partita contro il Carpi, cambiando la partita dopo essere entrato nel secondo tempo, ed ha firmato la rete del momentaneo 1-2 contro il Viareggio. Ottime prestazioni che hanno convinto i tifosi che usano la rete per esprimere la propria opinione a fondare un gruppo che vorrebbe vedere partire titolare l’attaccante di Terracina. «Ho visto su facebook il gruppo che i tifosi mi hanno dedicato – gongola Max – mi ha fatto piacere, è sempre bello quando i tifosi ti vogliono vedere in campo ed essere acclamato, spero di ricambiare questo grande affetto sfruttando le possibilità che mi verranno date».
Carlini non ha avuto spazio contro la Ternana, una partita molto complicata con la prima in classifica del girone A che ha mostrato un Sorrento determinato, dopo un primo tempo a viso aperto, a portare il risultato a casa Questo il suo commenta alla gara: «Vedendo la gara dall’esterno credo ci siano stati due tempi diversi: il primo dove abbiamo risposto colpo su colpo agli attacchi della Ternana, con occasioni ottime, il secondo nel quale ci siamo abbassati un po’ troppo e non riuscivamo a ripartire a dovere. Siamo comunque soddisfatti del risultato che è una nota positiva». 
Il giudizio del “conte” Max sul campionato del Sorrento è positivo; il pensiero ricorre ai punti di penalizzazione e a quelli persi contro il Viareggio, dove Carlini è stato uno dei migliori in campo: «Stiamo facendo un buon campionato, peccato per i punti persi a Viareggio e per la penalizzazione, ora con 4 punti in più staremmo parlando di un altro campionato a tre punti dalla prima. Dobbiamo inanellare risultati positivi perchè Taranto e Ternana credo possano avere un calo e noi dovremo essere bravi ad approfittarne».
Il Sorrento è atteso domenica dalla seconda trasferta consecutiva e dai satanelli del Foggia, l’anno scorso macchina da reti con Zeman che si barcamena a metà classifica in questo campionato. «Noi andremo li’ a fare la nostra partita – conclude Carlini – abbiamo obiettivi di vertice e dobbiamo andare in tutti i campi a prendere punti importanti. Non posso dire se ci riusciremo o meno ma sicuramente che ce la metteremo tutta». A Foggia per i punti che contano,  magari con un Max ancora decisivo, con l’aiuto di Facebook.

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!