Prima Divisione Maschile: Il Gabbiano vola sulla Folgore

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Massa Lubrense – Non riesce a dare continuità la giovane Folgore Massa di Prima Divisione maschile che cede nettamente contro la vice capolista Gabbiano Procida per 3-0. Meglio secondo e terzo parziale per i bianco verdi di mister Giacobelli, ma resta il rammarico di aver regalato il primo set.
Parte malissimo la squadra di casa troppo nervosa e fallosa per essere vera, gli esperti avversari accettano il dono natalizio in anticipo e non si fanno pregare chiudendo presto il set sul 13-25.
Giacobelli striglia i suoi che si trasformano nel secondo parziale. Procida conduce, ma deve essere sempre attenta perché i bianco verdi questa volta sono sempre in scia. Sul finire di set i padroni di casa piazzano un break decisivo al servizio con Di Leva, dentro al posto di Ruocco, e con Scarpato che permette ai compagni di lavorare facilmente a muro e in difesa,  Iaccarino, invece, molto presente in contrattacco rende la vita durissima agli avversari.
La pecca della Folgore ai vantaggi? Di certo la giovane età che ha portato i ragazzi a commettere errori stupidi che portano gli isolani sul 2-0.
Bene anche nel terzo set la squadra padrona di casa passa a condurre le danze sino al 18-16 sfruttando il cambio palla ed essendo più attenti anche in difesa. Nel momento clou la svolta a favore del Gabbiano. Un turno di battuta prepotente per gli ospiti ribalta le sorti del parziale che poi gli isolani conducono al termine con grande esperienza.
«Nel primo set,come qualche settimana fa a Pianura,ci siamo lasciati intimorire dalla qualità tecnica dei nostri avversari che,per carità,sono una buonissima squadra.Noi però non possiamo permetterci di regalare interi parziali perché se vogliamo centrare la salvezza dobbiamo giocare al massimo contro tutti,specie con le squadre che ci precedono in classifica – tuona mister Giacobelli -. Avremmo meritato sicuramente un punto per quello che abbiamo fatto negli ultimi due set dove il Procida,che fino ad ora non ha perso nemmeno un set,ha dovuto davvero faticare per imporsi su di noi.Dobbiamo scrollarci di dosso l’alibi di essere una squadra giovane alla quale tutto può essere perdonato e iniziare ad avere cattiveria da mettere in campo,sin dal primo pallone».

Prima Divisione maschile
Folgore Massa – Gabbiano Procida 0-3
(13-25,26-28,21-25)
Folgore Massa: Terminiello, Di Leva, Miccio, Giglio, Fiorentino, Mastellone R., Scarpato, Ruocco (K), De Gregorio, Iaccarino, Maresca, Mastellone P. (L1), De Maria (L2).
All.:Giacobelli – Gargiulo.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!