La Carotenuto rimonta e schianta Cimitile

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Sant’Agnello – Serviva una scossa e come un improvviso sbalzo di corrente la Apd Carotenuto ustiona la vice capolista Cimitile alla tensostruttura di via dei Pini e si impone 3-2.
La partenza di certo non è delle migliori per i costieri che reggono comunque bene l’urto, ma nel momento più equilibrato Cassese del Cimitile va in battuta e piazza un break che spezza gli equilibri e consegna di fatto il parziale agli avversari.
Nel secondo set continua l’equilibrio della partita. Gli errori giungono sul più bello quando tutto sembra portare il parziale ai vantaggi la squadra bianco azzurra mette in campo la giovane età, due errori e set consegnato ai napoletani.
Incredibile, ma vero la buona prestazione del secondo parziale si ripete alla ripresa del set successivo. I fondamentali della squadra iniziano a veder lievitare le proprie percentuali, Amura e Amitrano passano bene in attacco e Cangiano e Carotenuto mettono bene le mani a muro e chiudono 25-15.
La parola d’ordine del match è equilibrio. Nel quarto set ancora un match tirato tra due compagini che non vogliono cedere nulla all’avversario e con un blocco del diablo Carotenuto i padroni di casa riescono ad avere il break giusto e vincere il parziale.
Fiato corto per il Cimitile al tie-break, dove la gioventù dei padroni di casa ha la meglio sugli avversari. L’inerzia è completamente a favore dei bianco blu e dopo il tempo tecnico di sospensione la Apd mette la freccia definitiva, innesta il pulsante della velocità della luce e schizza via sul 15-11.
«Una prova di grinta e carattere dopo la brutta prestazione contro il Cus Napoli – commenta Cafiero -. Leone oggi ha messo in campo anche tanta esperienza considerata la giovane età permettendo a tutti i suoi martelli di essere sempre pronti nel momento del bisogno».
Alle porte un match delicato contro la Volley Ball Stabia che ha gli stessi punti della squadra costiera e contenderà ai santanellesi l’eventualità di ottenere un pass per i play-off.
«Il campionato sarà equilibratissimo e noi dobbiamo sempre restare con i piedi per terra – conclude Cafiero -. Domenica contro la Volley Ball Stabia ci giochiamo un altro match molto delicato. L’obiettivo è continuare a fare punti».

Campionato serie C volley girone B
Apd Carotenuto – Cimitile 3-2
(19-25; 22-25; 25-15; 25-22; 15-11)
Apd Carotenuto: De Sousa, Sollo, Leone, Miccio, Cangiano, Carotenuto, Amitrano, Amura, Lauro, Gargiulo (L).
Allenatore: Pontecorvo – Cafiero

® Riproduzione riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!